TUTTO NEWS

50 gioielli dell’Età del Bronzo, ritrovati in una foresta in Svezia

Il ritrovamento è stato fatto da Tomas Karlsson, appassionato di orientamento

50 gioielli dell’Età del Bronzo, ritrovati in una foresta in Svezia

Tomas Karlsson si stava allenando nei boschi vicino Göteborg in vista delle gare di orientamento, il suo sport preferito. L'orienteering è una disciplina che prevede di compiere dei percorsi segnati su una mappa con il solo aiuto di una bussola e solitamente di svolge in mezzo ai boschi. Mentre si allenava su un percorso, ha notato qualcosa di insolito: «Sembravano pezzi di metallo, a prima vista ho pensato a una lampada», ha dichiarato, poi avvicinandosi ha notato che si trattava di collari e altri gioielli. Vista la scoperta, l'atleta ha avvisato le autorità che a loro volta hanno contattato gli archeologi dell’Università di Göteborg. Scavando intorno agli oggetti ritrovati gli studiosi hanno potuto ritrovare un piccolo tesoro composto da 50 oggetti diversi tra loro e databili tra il 500 e il 750 a.C. Erano proprio a portata di pala, forse dissotterrati in precedenza da qualche animale: collari, anelli, bracciali cavigliere e oggetti in terracotta, questi i pezzi riportati alla luce. Johan Ling, professore di archeologia dell’Università di Göteborg, ha commentato: «Sembravano nuovi, in un primo momento ho pensato a dei falsi», invece era tutto vero e molto molto antico. Quando si dice che un diamante è per sempre, ma niente a che vedere con il bronzo e la terracotta!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su