TUTTO NEWS

Carla Fracci è morta a 84 anni

L'etoile è da sempre il simbolo del Teatro alla Scala e della danza classica nel mondo

Carla Fracci è morta a 84 anni

------------ AGGIORNAMENTO ---------- 

Carla Fracci è morta stamattina a Milano, a 84 anni. 

Il Corriere della Sera ha per primo dato l’allarme: pare che Carla Fracci si trovi in brutte condizioni di salute. Per ora non si sa molto di più e si spera che la situazione non sia davvero così grave. La Fracci ha 84 anni e la sua lunga carriera è costellata di successi fin dal suo trionfale debutto alla Scala il 31 dicembre ’55 con l’opera Cenerentola, in quell'occasione  Violette Verdy, prima ballerina dell'Opéra di Parigi, rinunciò ad alcune recite e Carla Fracci venne scelta come sostituta, dando inizio alla sua splendida carriera. Da allora ha prestato la sua grazia per rappresentare una lunga serie di affascinanti personaggi femminili come Giselle, La Sylphide, Giulietta, Swanilda, Francesca da Rimini e Medea. Ha danzato con i più blasonati partner del mondo della danza: dai ballerini russi Rudolf Nureyev e Vladimir Vassiliev,  passando per Paolo Bortoluzzi, fino ai più giovani Massimo Murru e Roberto Bolle. Simbolo del Teatro alla Scala di Milano è al tempo stesso icona internazionale della danza, tanto che nel 1981 fu eletta "prima ballerina assoluta" dal New York Times.
Lei stessa dice sulla sua carriera di ballerina: “So di essere diventata un simbolo per tanta gente, occupo nel cuore di molti un posto che non avrei mai pensato di occupare e la popolarità mi ha dato tanti vantaggi. Le sale dei teatri agli spettacoli di balletto sono ancora zeppe di gente. Si dice - e io lo credo - che io e altri come me abbiamo aperto la strada a quelli che avanzano insieme a noi".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su