TUTTO NEWS

Gli azzurri in divisa da cuochi? Ah no è un Armani

Il vestito alla coreana scatena l’ironia del web

Gli azzurri in divisa da cuochi? Ah no è un Armani

L’11 giugno a Roma l’Italia debutta agli Europei contro la Turchia. Sono arrivate le prime foto ufficiali in divisa di rappresentanza ed è subito ilarità generale. Il pubblico si è scatenato contro il vestito alla coreana disegnato da Armani: l’idea è quella di ricordare il completo utilizzato in Spagna ‘82 quando gli italiani trionfarono ai Mondiali con un completo nero spezzato da una giacca chiara tendente al grigio/argento. Lo stile casual del colletto alla coreana (per i giocatori, mentre Mancini e lo staff hanno la giacca più tradizionale) non è stato gradito dai sostenitori azzurri, ma è in effetti un tocco innovativo. «Ragazzi, ma è una gara di MasterChef?»,provoca un tifoso, suggerendo che le divise sono in effetti simili a quelle da chef.
Ma Armani zittisce tutti dicendosi "orgoglioso di vestire la nostra nazionale in questo momento di ripartenza e in un campionato così importante". A sostenerlo anche il Presidente della Figc, Gabriele Gravina. “Ringrazio Armani perché è riuscito a disegnare un abito in grado di unire ed esaltare tre caratteristiche fondamentali di questa nazionale così giovane, elegante e determinata - spiega -. Il suo stile si unisce alla perfezione con l’impronta data agli azzurri dal ct Mancini”.
Tra le reazioni sui social qualcuno si mostra magnanimo:  “Se ci portate la Coppa, vi perdono per aver indossato quelle giacche inguardabili”. Ci uniamo a questo appello, basta che si vinca, poi potete pure andare in giro vestiti da astronauti. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su