TUTTO NEWS

Chi è vaccinato ha più chance su Tinder & co

Negli UK il governo collabora con l’app per incentivare la campagna vaccini

Chi è vaccinato ha più chance su Tinder & co

Perché la campagna vaccinale va così bene nel Regno Unito? Perché usano tecniche di persuasione all’avanguardia: il Dipartimento della salute e dell’assistenza sociale inglese ha stretto una collaborazione con le app di dating per offrire più chance di baccaglio a chi si è vaccinato. Tinder, Match, Hinge, Bumble, Badoo, Plenty of Fish, OurTime e Muzmatch sono le app coinvolte nell’idea geniale inglese. Le app mettono a disposizione dei badge o degli adesivi che attestano la vaccinazione, senza bisogno di documenti ufficiali, ma sulla fiducia. Alcune app concedono addirittura dei vantaggi tipici degli abbinamenti premium come Superlike e boost per il proprio profilo. Nell’era Covid i muscoli e la sensualità non contano più nulla se non sei vaccinato. Pare che le minoranze etniche in Gran Bretagna siano le più scettiche nei confronti dei vaccini; così si è coinvolto Muzmatch, riservata ai single musulmani. Idea molto intelligente e fantasiosa perché niente è più efficace per convincere le persone che la promessa di rimorchiare di più. La tattica è piaciuta molto anche ai cugini americani: l’amministrazione Biden sta infatti collaborando con le app di dating più diffuse per arrivare all’obiettivo di raggiungere il 70% degli adulti statunitensi vaccinati entro il 4 luglio 2021 per festeggiare degnamente l’Independence Day.

Attendiamo al più presto il bonus baccaglio nostrano per chi ha ricevuto il vaccino anti-covid, dopo la reclusione dei mesi passati, ce n'è bisogno! 

 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su