TUTTO NEWS

Muore di tumore a 47 anni: sull’epigrafe mette l’iban per far studiare la figlia

Sonia Campagnolo ha lottato contro il tumore per più di un anno

Muore di tumore a 47 anni: sull’epigrafe mette l’iban per far studiare la figlia

Sonia Campagnolo era una donna di Padova, una mamma di 47 anni colpita da un tumore al fegato che alla fine l’ha uccisa, dopo un anno di cure e lotta. Quando una mamma sa di dover abbandonare i figli la preoccupazione è forte più per il loro futuro che per la propria sorte. Così Sonia ha provato a fare qualcosa che garantisse alla figlia un supporto quando lei non ci sarebbe più stata. Ha scelto di lasciare un codice IBAN sull’epigrafe e lo ha fatto proprio per la figlia, una studentessa di 22 anni. Le donazioni che verranno raccolte serviranno a pagare gli studi all'Università della ragazza che sta studiando per ottenere la laurea in Giurisprudenza, sogno di entrambe.

Nessuna frase poetica sull'epigrafe, ma piuttosto una chiara richiesta di aiuto, come riportato dal Gazzettino: "Il tuo fiore sia un'offerta a sostegno di Lisa", E poi l’iban che ha  come causale "in memoria di Sonia", IT96E0103062470000001807112.
Sonia era separata dal marito quando la figlia era ancora una bimba e questo aveva reso il rapporto madre-figlia ancora più solido. Con questo ultimo gesto dedicato a lei ha voluto darle l’ennesima dimostrazione della sua vicinanza, anche ora che non può più badare fisicamente a lei, ha pensato di accudirla da lontano, dandole quella piccola sicurezza economica 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su