TUTTO NEWS

Francia: medici e infermieri novax a casa senza stipendio

Qui il green pass servirà anche per entrare nei negozi, centri commerciali, treni e aerei

Francia: medici e infermieri novax a casa senza stipendio

Lo ha annunciato il ministro della Salute francese Olivier Véran: il personale sanitario che non si sarà completamente vaccinato entro il 15 settembre non potrà più lavorare e non verrà pagato. Non solo, ma il green pass diventerà fondamentale per tutti i cittadini francesi visto che sarà necessario per entrare anche nei luoghi di cultura, nei musei e nei cinema già da fine luglio. Da inizio agosto la misura verrà estesa a bar, ristoranti, centri commerciali, viaggi aerei, e lunghe tratte in pullman o treno. Questa la reazione dura della Francia alla galoppante variante Delta nel tentativo di convincere quanti più cittadini possibili a vaccinarsi.
La tattica sembra funzionare e dopo il discorso di Macron che illustrava i futuri provvedimenti si è registrato un boom di prenotazione: 926 mila francesi si sono prenotati secondo la piattaforma di prenotazione digitale, con un picco di 20mila prenotazioni al minuto, un record finora in Francia. 
Anche da noi il personale sanitario deve obbligatoriamente vaccinarsi, come ha ricordato il ministro Speranza: "La Francia sull'obbligo della vaccinazione del personale sanitario ha seguito il nostro approccio. Il decreto è stato approvato in Italia già il 1 aprile. Siamo stati il primo Paese europeo a introdurre questo obbligo. Altri ci stanno seguendo", ha dichiarato Speranza. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su