TUTTO NEWS

Lufthansa abolisce lo storico saluto: “Signori e Signore benvenuti a bordo”

Per la compagnia tedesca è un’espressione discriminatoria

Lufthansa abolisce lo storico saluto: “Signori e Signore benvenuti a bordo”

Lufthansa vuole essere impeccabile sul fronte della gender equality e quindi ha deciso di fare attenzione a ogni dettaglio. A suo avviso è ora di mandare in pensione il classico saluto di benvenuto utilizzato su tutti i voli: “Signori e signore benvenuti a bordo”. Questa espressione non sarebbe infatti attenta e rispettosa nei confronti dei nuovi generi o verso chi non si sente rappresentato da queste due categorie. A confermare e spiegare la decisione è stata la portavoce di Lufthansa, Anja Stenger: «La diversità per noi non è una frase vuota, da ora vogliamo esprimere la nostra attenzione al linguaggio» ha dichiarato ai media tedeschi. Al momento non sappiamo se la disposizione avrà effetto immediato, se prendete un aereo, aprite bene le orecchie. D’ora in poi hostess e steward della compagnia tedesca resteranno più sul vago, rivolgendosi a tutti con un semplice “Benvenuti a bordo” per non far torto a nessuno. Oltre a Lufthansa, adotteranno la misura anche le sue compagnie satellite, quindi  Swiss, Austrian Airlines, Brussels ed Eurowings. Tutti gli equipaggi dovranno utilizzare sempre un linguaggio gender neutral. La compagnia d'altronde è da sempre molto attenta ai diritti sociali e se ne fa promotrice. Non a caso la sua immagine profilo su tutti i social è a tema arcobaleno: la bandiera della non discriminazione per eccellenza. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su