TUTTO NEWS

Joanna Kenny: l’influencer che invece di coprire i baffi, li esalta

Lei estetista combatte contro il dismorfismo corporeo che affligge molti giovani

Joanna Kenny: l’influencer che invece di coprire i baffi, li esalta

Joanna Kenny è un’influencer nonché un’estetista e una ragazza molto bella, ma non tutti la apprezzano; perché? Lei, al contrario di quel che fanno la stragrande maggioranza delle donne non elimina i baffetti superflui, ma li vuole esaltare e li colora con il mascara. L’effetto è sicuramente di impatto. “Metto il mascara sui baffetti delle labbra per sottolineare quanto essere pelosi sia anormale. Non depilarmi il viso non rende me o qualsiasi altra donna brutta”, spiega lei stessa.
Lei è la stessa che ha lanciato l’hashtag #poresnotflaws “i pori non sono difetti”, anche questa volta una provocazione per porre l’attenzione su un problema: su Instagram sembrano tutti perfetti, ma non è così, i pori della pelle non si vedono mai nelle storie di vip e influencer, invece esistono e non c’è niente di male a mostrarli. Altrimenti ci si convince che la perfezione sia a norma: “È inevitabile il fallimento nel soddisfare questi modelli, rende le persone insicure e ansiose riguardo il loro aspetto. Ecco perché è importante normalizzare l’essere normali, appunto”. La Kenny parla anche di dismorfismo corporeo, una patologia che colpisce molti ragazzi e ragazze che ritengono inaccettabili difetti normalissimi del corpo umano: “Non abbiamo ancora idea dell’estensione dell’impatto psicologico di un simile auto editing. Il tuo cervello vede una cosa sul tuo telefono e poi qualcosa di completamente diverso nello specchio. È lì che ho notato il problema più grande nel settore della bellezza. Mi chiedono consigli per la cura della pelle per ottenerla ‘perfetta’ con ‘effetto filtrato’. Ma semplicemente non è possibile”. Ha spiegato la Kenny. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su