TUTTO NEWS

SImone Biles si ritira da tutte le competizioni olimpiche per salvaguardare la sua salute mentale

Era la favorita nella sua disciplina a Tokyo 2020: "Sento che non mi sto divertendo più"

SImone Biles si ritira da tutte le competizioni olimpiche per salvaguardare la sua salute mentale

La superstar americana della ginnastica ha annunciato il suo ritiro da tutte le gare olimpiche per occuparsi del suo benessere mentale. Biles si era già ritirata ieri dalla finale a squadre perché non si sentiva mentalmente pronta. Biles è stata 5 volte campionessa del mondo ed era la favorita anche alle Olimpiadi di Tokyo. Il comunicato della squadra statunitense recita che «dopo un’ulteriore valutazione medica» Biles ha deciso di non competere «per concentrarsi sulla sua salute mentale». Nel concorso generale sarà Jade Carey a prendere il suo posto. La ginnastica americana per voce del suo team ha poi espresso il suo sostegno per la decisione dell’atleta: «Il suo coraggio dimostra, ancora una volta, perché è un modello per molti». 

L’atleta ha poi spiegato in conferenza stampa la sua decisione: «Non ho più fiducia in me stessa come prima. Non so se è una questione di età». «Sento che non mi sto divertendo più. So che questi sono i Giochi, volevo farli, ma in realtà sto partecipando per gli altri, più che per me. Mi fa male nel profondo pensare che fare ciò che amo mi sia stato portato via. Non appena salgo in pedana siamo solo io e la mia testa. E lì ci sono démoni con cui devo confrontarmi».Messaggi di consolazione e sostegno sono arrivati in maniera unanime da tutti i colleghi e da varie autorità del mondo; anche la portavoce della Casa Bianca Jen Psaki: Gratitudine e supporto sono ciò che Simone Biles merita. E’ ancora la più grande di tutti, e siamo tutti fortunati a poterla vedere in azione”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su