TUTTO NEWS

Il tuffatore olimpico Jordan Windle fu adottato da un papà single omosessuale

Entrambi i genitori morirono in un incidente d’auto quando era solo un neonato

Il tuffatore olimpico Jordan Windle fu adottato da un papà single omosessuale

Jordan Windle, che oggi fa parte della squadra statunitense di tuffi alle olimpiadi di Tokyo, ha un passato molto particolare. Fu adottato a 18 mesi da un padre single omosessuale che da solo lo ha cresciuto e sostenuto per farlo diventare l’atleta olimpico che è oggi. Ancora adesso adozioni di questo tipo sono tutt’altro che semplici, figuriamoci negli anni ‘90!

Jordan, di origine coreana, era rimasto orfano di entrambi i genitori, morti in un incidente stradale, così Jerry Windle si è fatto avanti per crescere il bibmo di soli 18 mesi. Oggi le adozioni internazionali sono circa 5000 in tutti gli USA, capirete che è una storia davvero straordinaria fin qui. Il resto è invece la comune storia di amore che accomuna un padre a un figlio: Jerry lo ha seguito, assecondando le sue passioni. “Quando l’ho visto nell’acqua” ha detto Jerry “ho capito che quella era la sua dimensione primaria. Il bambino già da molto presto si trovava perfettamente a suo agio in piscina e adorava i salti da qualsiasi altezza. Volevo solo che fosse sano e felice: nel mondo dello sport Jordan ha trovato il suo equilibrio”. Ora che Jordan ha raggiunto l'importante traguardo olimpico, purtroppo il padre non potrà seguirlo dagli spalti a causa delle restrizioni Covid che prevedono solo gare a porte chiuse: “Non sarà la stessa cosa.” ha dichiarato Jordan “A volte mi sembra di sentire la presenza di mio padre sugli spalti e il suo supporto è per me parte determinante delle mie gare. Però posso sentire tutto il suo affetto e il suo cuore nonostante la distanza fisica che ci divide.”

Su questa storia straordinaria papà Jerry ha voluto scrivere un libro“An orphan no more: the story of a boy.”, il libro infatti non vuole raccontare niente di straordinario, ma la banalità che l’amore restituisce anche alle vicende più travagliate. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su