TUTTO NEWS

Un nuovo avvistamento radar del “mostro di Loch Ness”

Sarebbe lungo dai 2,4 ai 4 metri secondo il radar

Un nuovo avvistamento radar del “mostro di Loch Ness”

Ad avvistare la misteriosa creatura sul radar sarebbe stato il signor Brandon Scanlon. Sul monitor sarebbe apparsa la traccia di una creatura sottomarina lunga 3 o 4 metri. Il report dice che “Benjamin Scanlon era in vacanza con la famiglia e aveva deciso di recarsi in gita a Loch Ness, sulla Nessie Hunter (l’imbarcazione utilizzata per le crociere sul Loch Ness ndr) sul radar dell’imbarcazione ha visto qualcosa e ha prontamente catturato l’immagine. Il capitano Mke della barca ha valutato che l’elemento rilevato dal sonar dovrebbe essere lungo circa 3/4 metri e a una profondità di circa 20 metri". Questi dati sono compatibili con il Plesiosauro, un rettile marino dalle misure compatibili con l'oggetto dell'avvistamento del 26 agosto appena trascorso. Si tratta del terzo avvistamento solo per quanto riguarda questa estate; alla fine di luglio il signor Veacock giura di aver visto una creatura non identificata alzarsi su due piedi dall’acqua prima di tornare a nascondersi in profondità. Un’altra testimonianza è stata fatta da un padre insieme alla figlia, mentre facevano un’escursione nella zona del lago, dicono di aver visto il mostro Nessie muoversi nell’acqua. 
Tra un avvistamento e l'altro la misteriosa leggende del mostro di Loch Ness va avanti dal 1930!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su