TUTTO NEWS

Green Pass obbligatorio da ottobre per i dipendenti pubblici

Anche chi lavora in bar, ristoranti e palestre dovrà avere il certificato verde

Green Pass obbligatorio da ottobre per i dipendenti pubblici

Il decreto è ormai cosa praticamente certa e verrà emanato questa settimana: da ottobre ci sarà l’estensione dell’obbligo di Green Pass a diverse categorie, primi tra tutti i dipendenti pubblici. Dopo l’approvazione passeranno almeno 15 giorni per l’attuazione pratica per dare il tempo a tutti coloro che non lo hanno fatto, di effettuare almeno la prima dose di vaccino. Ristoratori, gestori di palestre e piscine, addetti ai trasporti a lunga percorrenza saranno i primi a doversi mettere in regola. Insieme ai dipendenti della pubblica amministrazione.
Il 10% dei dipendenti della PA non è ancora vaccinato, il provvedimento di obbligatorietà entrerà in vigore o il 27 settembre o al massimo il 4 ottobre. Secondo il ministro della pubblica amministrazione Renato Brunetta il Green Pass «È una patente di libertà, io lo estenderei a tutto il mondo del lavoro, pubblico e privato». Anche il ministro del Lavoro Andrea Orlando è favorevole: «È la strada migliore per evitare di dover tornare a chiusure, a lockdown, a fermi delle attività produttive e sociali».
Per quanto riguarda i trasporti locale su metro e treni non c’è all’orizzonte nessun cambiamento e quindi non è previsto l’obbligo di Green Pass. Per il capitolo scuola, dopo l’ipotesi messa da parte di estendere l’obbligo anche agli studenti delle superiori, il green pass è richiesto solo agli studenti universitari e a tutto il personale scolastico. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su