TUTTO NEWS

Niente più alcol dopo cena per la Regina Elisabetta

I medici le hanno vietato d’ora in poi il solito Martini della sera

Niente più alcol dopo cena per la Regina Elisabetta

A 95 anni suonati la Regina pare sia ancora solita bersi un bel Martini Dry dopo il tè delle cinque e l’abitudine non le ha certo fatto male visto che è sana come un pesce. Da oggi però dovrà rinunciarci, a imporle il divieto sono i medici della casa reale britannica. I sanitari vogliono che si conservi più in forma possibile per le celebrazioni del Giubileo di Platino di Sua Maestà, 70 anni di regno, che si svolgeranno a giugno 2022. Soprattutto dopo le recenti foto che la ritraevano ormai sempre più speso con un bastone da passeggio. Il segreto della longevità della Regina sembra essere proprio alcolico a giudicare dalla sua dieta liquida: quattro drink al giorno (in media). Pare che la Regina dovrà dire addio anche al Vermouth prima di pranzo, al vino durante i pasti e allo champagne per prepararsi alla notte. Si sapeva che sua maestà è un’amante dell’alcol di qualità: nel 2020 poi la casa reale aveva lanciato un suo gin, andato a ruba in meno di otto ore. Un gin firmato dal marchio della casata Windsor, prodotto nella tenuta di Sandringham. L’amore per un pizzico di ebbrezza è uno dei collanti della Famiglia Reale, un patrimonio genetico, possiamo dire; la stessa Regina Madre, è morta all'età di 101 anni dopo una vita condita da digestivi post-pranzo e Martini doppi prima di cena. A lei nessuno si era sognato di dire di smetterla. La vera domanda per quanto riguarda l’attuale sovrana non è se riuscirà a privarsene, cosa di cui siamo certi, ma piuttosto come abbia fatto a sopravvivere fino ad adesso con dei ritmi del genere. Complimenti.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su