TUTTO NEWS

Israele: ritrovata in fondo al mare una spada crociata

Un sub ha rinvenuto l'arma di 900 anni fa nella baia di Haifa

Israele: ritrovata in fondo al mare una spada crociata

Quanti segreti nasconde il mare? Nel nostro immaginario esistono intere città sommerse e relitti navali di varia natura abitano gli abissi. Questa volta un sub israeliano impegnato in alcune immersioni nelle acque antistanti il monte Carmelo (Haifa), ha rinvenuto in acqua, tra un’ancora abbandonata e l’altra, una spada di grande valore storico; secondo quanto riferito dal Dipartimento israeliano per le antichità, la spada giaceva sul fondo coperta da uno strato di sabbia appena rimosso dalla corrente: una lama di circa 1 metro e un’elsa di 30 centimetri formavano una spada medievale, incrostata da organismi marini, che però ne lasciavano intuire la sua bellezza. Il sub ha così deciso di prenderla con sé e consegnarla al Dipartimento delle antichità che ne ha confermato il valore: "La spada è in condizioni perfette'', ha confermato Nir Distelfeld, un ispettore del Dipartimento delle antichità. "È un reperto bello e raro, evidentemente appartenuto ad un cavaliere crociato”.
La baia di Haifa è da sempre un posto pieno di meraviglie per gli archeologi, la conformazione naturale dell’area ha infatti rappresentato un rifugio per molte navi mercantili in passato. Diversi  ritrovamenti nella zona, tra cui frammenti ceramici e antiche ancore hanno confermato l'ipotesi che l’area fosse battuta dalle navi già nella tarda età del bronzo. ”Desta grande emozione - ha aggiunto Distelfeld - imbattersi in un oggetto personale di quell'epoca. È un balzo nel tempo". Un tuffo nel passato, sarebbe più calzante come immagine. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su