TUTTO NEWS

Fisherman’s Friend: la titolare lascia 41 milioni in beneficenza, ma niente al figlio

Il figlio Duncan che guida l’azienda non è mai nominato nel testamento

Fisherman’s Friend: la titolare lascia 41 milioni in beneficenza, ma niente al figlio

Tutti conoscono la famosa azienda che crea caramelle “da togliere il fiato” grazie ai loro gusti a mentolo, liquirizia ed eucalipto. I destinatari di questo prodotto non son certo studiati per i bambini, tanto che Fisherman’s Friend, come suggerisce il nome, nasce come una caramella per dare sollievo alla gola dei pescatori del mare del Nord, costretti al gelo e alle tempeste. L’idea fu di un giovane farmacista della famiglia Lofthouse, ma a fare dell'attività familiare un vero business su scala mondiale fu Doreen Lofthouse, mancata a marzo 2021 a 91 anni. Tutta la sua fortuna, 41 milioni di sterline, è andata in beneficenza. Gran parte ad un ente con sede a Fleetfoot, il suo paesino inglese di origine; nel testamento ha voluto omaggiare anche tutti coloro che hanno lavorato per lei: domestici, segretarie, giardinieri, a cui ha lasciato 300 mila sterline in totale. I suoi gioielli sono invece stati donati alla moglie del figlio Duncan, unico grande escluso dal testamento, sebbene sia alla guida dell’azienda di caramelle. La storia di Doreen è quella di una donna incredibile che a 15 anni ha lasciato gli studi per lavorare come commessa, poi ha sposato Alan Lofthouse, discendente del fondatore dell’azienda Fisherman; da quando si è occupata dell’azienda, ne ha fatto la sua fortuna. Nel frattempo è stata sempre attenta alla sua cittadina di provenienza regalando grandi somme di denaro per il suo sviluppo, ad esempio per il potenziamento dell’ospedale. Dopo l’ultimo lasciato Fleetwood dovrebbe stare tranquilla per un po' e diventare una cittadina ideale in cui vivere. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su