TUTTO NEWS

Femminicidi e violenza sulle donne ancora in crescita nonostante il Codice Rosso del 2019

La Polizia ha pubblicato sul sito del Viminale alcuni dati allarmanti

Femminicidi e violenza sulle donne ancora in crescita nonostante il Codice Rosso del 2019

A pochi giorni dalla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, la Polizia Criminale ha pubblicato sul sito del Viminale alcuni dati allarmanti che riflettono una situazione in peggioramento: aumentano i reati di revenge porn (+45%), con una stragrande maggioranza di vittime donne (73%). Crescono anche le violazioni dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare e gli attacchi di deformazione dell’aspetto fisico, soprattutto quelli che prendono di mira il viso. Il dato più pesante è l’aumento dell’8% dei femminicidi: su un totale di 263 omicidi volontari compiuti in Italia dal 1° gennaio al 21 novembre 2021, 109 sono donne. In particolare, 93 sono avvenuti in ambito familiare o affettivo, con un aumento del 35% rispetto all’anno precedente; 63 di questi per mano di partner o dell’ex partner. Il report annuale è inserito nelle iniziative promosse a partire dall’entrata in vigore del cosiddetto “Codice rosso” (legge 694/2019) nel luglio 2019 che ha introdotto alcune fattispecie di reato: il reato di sfregio del volto, il reato di revenge porn, il reato di costrizione o induzione al matrimonio e la violazione dei provvedimenti di allontanamento dalla casa familiare; tutti questi reati sono tristemente in crescita nel nostro Paese, nonostante le norme create per punirli. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su