TUTTO NEWS

AAA cercasi volti umani da stampare sui robot

I volti scelti riceveranno 250mila euro

AAA cercasi volti umani da stampare sui robot

La startup Promobot ha lanciato una ricerca molto particolare: cerca persone disposte a mettere la loro faccia sui loro robot per renderli più “umani”. Ci saranno dei veri e propri casting per selezionare i fortunati che riceveranno 250mila euro in cambio della loro “faccia”. Invece di creare al computer un volto umanoide, l’azienda ha preferito optare per la ricerca di una persona in carne e ossa con un volto "buono e amichevole". Possono partecipare alle selezioni sia gli uomini che le donne, ma che abbiano più di 25 anni. I  candidati non avranno vita così facile, dovranno fornire un modello 3D del proprio volto e del proprio corpo, e dettare almeno 100 ore di materiale vocale per creare un modello della voce che utilizzerà il robot stesso per comunicare. A quel punto sarà Promobot a scegliere e proporre un contratto in cui il donatore dovrà cederà i diritti del proprio aspetto alla società, a tempo indeterminato. Le facce reali selezionate saranno riprodotte per finire sui robot di Promobot, costruiti per servire come personale di servizio in hotel, centri commerciali e aeroporti del Nord America e del Medio Oriente dal 2023 in poi. Gli androidi costruiti da questa azienda possono muovere occhi, sopracciglia, labbra e muscoli del viso. Sono programmati con 600 varianti di microespressioni facciali, 10 lingue nel database linguistico, 100.000 moduli vocali. Insomma sono delle macchine molto sofisticate, ma avranno un volto (quasi) del tutto umano. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su