TUTTO NEWS

Caso Alec Baldwin: esce il video dell’attore sul set con la pistola in mano

Lo sceriffo della Contea di Santa Fe ha pubblicato alcuni materiali sull'indagine

Caso Alec Baldwin: esce il video dell’attore sul set con la pistola in mano

Lo sceriffo della Contea di Santa Fe ha reso pubblici alcuni filmati relativi all'indagine che vede al centro l’attore Alec Baldwin che durante le riprese del film Rust ha sparato e ucciso (in un incidente) la direttrice della fotografia Halyna Hutchins, ferendo anche il regista Joel Souza. In uno dei video pubblicati si vede Baldwin seduto su un banco di chiesa, con abito di scena. L’uomo infila la mano destra nella giacca, ed estrae un revolver che punta verso la macchina da presa. Fa la stessa azione una seconda volta. In un altro video si vede il regista durante un interrogatorio in ospedale, dove si trovava, in quanto ferito. Souza dichiara: "L'armiere, Hannah Gutierrez-Reed, aveva consegnato la pistola dicendo che l'arma era 'fredda'" (il che significa che pensava che contenesse solo colpi a salve). Secondo alcuni, Gutierrez-Reed avrebbe preferito usare armi finte sul set, cosa che secondo lei Baldwin però non apprezzava: "Ad Alec non è mai piaciuto niente di finto come le pistole e nemmeno il coltello di gomma", ha scritto. “Ha sempre voluto un coltello vero, ma alla fine gli ho dato quello di gomma a sua insaputa. Ha sempre voluto la sua vera pistola".
Qualche settimana fa Il New York Times ha scritto che l’attore Alec Baldwin sta spingendo con la troupe e il resto del cast per terminare le riprese di Rust in onore della memoria di Halyna Hutchins, di cui era amico, secondo le sue dichiarazioni. I profitti della pellicola sarebbero poi destinati al sostegno del figlio e del vedovo della donna. Ma la famiglia di Hutchins ha intentato una causa per omicidio colposo contro Baldwin e altri membri del team di produzione di Rust che avrebbero “ignorato almeno 15 standard" di sicurezza sul set. In effetti l'ufficio per la salute e la sicurezza sul lavoro del New Mexico ha inflitto una multa di 139.793 dollari alla Rust Movie Productions, mentre le indagini sulla morte della donna proseguono. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su