TUTTO NEWS

La lotteria degli scontrini è un flop, ma ora cambiano le regole

La vincita sarà istantanea per invogliare i cittadini a partecipare

La lotteria degli scontrini è un flop, ma ora cambiano le regole

La  Confederazione Generale Italiana dell'Artigianato (CGIA) ha tirato le somme dell’iniziativa di stato relativa alla Lotteria degli scontrini. Dopo la sospensione del cashback di stato, decisa a giugno 2021 dal Governo Draghi, ci sono delle remore sull’efficacia anche di questa iniziativa. Per questo le regole stanno per cambiare. La lotteria degli scontrini è attiva da febbraio 2021. Secondo i dati dell’Agenzia delle Dogane, nel marzo 2021 gli scontrini mensili associati alla lotteria erano stati 25mila nel momento di maggiore successo, scesi poi a 5 mila unità lo scorso mese, un dato evidentemente e drasticamente negativo. La lotteria prevede un super premio annuale di 1 milione di euro, che comunque non sta attirando gli italiani a sufficienza. Gli acquisti, invece, continuano a gonfie vele, come confermato dalla Cgia: “Si segnala che solo di alimentari e bevande analcoliche, le famiglie nel 2020 hanno realizzato acquisti mensili per 12 miliardi di euro”. A mancare però è la partecipazione alla lotteria.
Per provare a far girare meglio l’iniziativa sarebbe già pronta una modifica per semplificarla: la vincita diventerebbe istantanea, scoprendo subito se si ha vinto oppure no, ma rimarrà comunque necessario registrarsi con il proprio codice fiscale sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Alla cassa poi si saprà se e quanto si è vinto e non si dovrà più aspettare il termine delle estrazioni, come adesso. "Nel settore del gioco - spiegano nella relazione illustrativa i tecnici - l'utente risulta più soddisfatto, seppur le vincite delle lotterie istantanee siano di più limitato valore, allorché conosca l'esito con immediatezza". Le vincite saranno quindi di importo minori, ma immediate e probabilmente più frequenti. Le novità dovranno essere effettive da luglio e l’obittivo rimane quello di erodere sempre di più il nero e incentivare i pagamenti elettronici. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su