TUTTO NEWS

Gli danno 340 mila euro di aiuti Covid per errore: lui se li gioca tutti

In Giappone un uomo ha speso alle slot i soldi ricevuti per sbaglio dallo stato

Gli danno 340 mila di aiuti Covid per errore: lui se li gioca tutti

Un giovane di 24 anni, residente nella cittadina di Abu in Giappone, ha ricevuto la somma di 46,3 milioni di yen (circa 340mila euro) dal governo locale come aiuti Covid e li ha dilapidati al gioco in un paio di settimane. Il bello è che si trattava di un errore burocratico e quei soldi non gli spettavano. L’uomo doveva ricevere 735 euro, ma le autorità hanno accreditato sul suo conto bancario i soldi che invece erano destinati a 463 famiglie, denaro proveniente da un fondo creato per aiutare i cittadini colpiti dalla pandemia. I finanzieri si sono accorti dell’errore dopo qualche settimana e l’uomo ha inizialmente promesso di restituire i soldi, salvo poi confessare di averli già fatti fuori tutti. In effetti tra l'8 e il 21 aprile i soldi si sarebbero volatilizzati dal suo conto, il giovane li avrebbe spesi giocando sui siti di casinò on line con un telefono cellulare. Questa almeno è la versione fornita alle autorità dal suo avvocato. Ora, nonostante le critiche ricevute, sarà difficile dimostrare la colpevolezza dell’uomo che non ha fatto altro che spendere soldi a sua disposizione. Il ragazzo al momento non ha alcun avere, quindi recuperare (anche solo in parte) la cifra spesa sembra impossibile. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su