TUTTO NEWS

Il buon vicinato oggi si fa attraverso lo smartphone

Quali sono le attività di vicinato più praticate in italia?

Il buon vicinato oggi si fa attraverso lo smartphone

L’app Nextdoor, la prima app sviluppata per portare avanti piccole azioni di buon vicinato, ha condotto un sondaggio per capire quali sono le azioni di solidarietà tra vicini più diffuse in Italia, con un focus su Milano, città in cui l’app è più radicata. Tutti ci siamo accorti durante la pandemia di quanto sia importante avere un buon rapporto con i propri dirimpettai e c’è stata una vera e propria riscoperta del quartiere, essendo tutti costretti a rimanere a casa o nei pressi dell’abitazione. 

Le dieci tipologie di post o interazione che si trovano più di frequente sull app sono per queste finalità: 

  • Chiedere raccomandazioni su liberi professionisti fidati e conosciuti 
  • Chiedere consigli sul quartiere e le sue attività commerciali  
  • Vendere o regalare beni. La sezione “Vendi e Regala” è molto attiva 
  • Fare nuove amicizie, sia per chi è nuovo in zona, sia per chi semplicemente vuole conoscere qualcuno
  • Condividere notizie, eventi di quartiere. Spesso si tratta di eventi solidali, gratuiti etc. 
  • Ricerca e offerta di lavoro
  • Emergenze per smarrimenti 
  • Avvisi di pericolo in quartiere (segnalazioni di avvenimenti o persone sospette)
  • Offerta corsi o supporto dopo scuola
  • Attività condivise per abbellimento del quartier, come la pulizia aiuole, la pulizia dei parchi, ecc. 

In particolar modo a Milano le persone più di tutto sembrano avere bisogno di "consigli", in una grande città come questa è facile perdere la dimensione del quartiere e trovarsi “smarriti”. Si chiede aiuto per eventi, nuove amicizie, ricerca del lavoro e si ritrova attraverso una semplice app, la dimensione di comunità, un aspetto molto caro al nostro Paese. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su