TUTTO NEWS

Bradford: si innamora della rifugiata ucraina che ospitava e scappa lasciando moglie e figli

La donna viveva a casa sua da 10 giorni quando è scoppiato l’amore

Bradford: si innamora della rifugiata ucraina che ospitava e scappa lasciando moglie e figli

Fonte: Facebook

Sofiia Karkadym, 22 anni di Leopoli, era accolta a Bradford da Tony Garnett, 29 anni, uomo di buon cuore che voleva essere utile offrendo una dimora alla donna in fuga dalla guerra. Tutto si sarebbe immaginato tranne questo epilogo: i due si sono innamorati all’istante e dopo meno di due settimane Tony ha deciso di mollare la famiglia che si era creato e andare via di casa con Sofiia. La storia è finita su tutti i giornali  della Gran Bretagna: “Sono innamorato, sono certo di voler passare il resto della mia esistenza con lei", ha confessato Garnett al Daily Mail. "Tutto è iniziato con la semplice intenzione di fare del bene, aiutando chi soffre in Ucraina uomo o donna che fosse", racconta l’uomo. Difficile prevedere quello che poi sarebbe successo e il colpo di fulmine. 
Dall’altra parte c’è la moglie di Tony, Lorna, che ha confermato la storia al Mirror: "Quei due avevano subito stretto un legame particolare. Andavano sempre in palestra in coppia, stavano seduti per ore a parlare in un parcheggio vicino casa. Sabato scorso ho detto basta e le ho urlato di andarsene dalla nostra abitazione". E in effetti lei se n'è andata, ma lui con lei, portandola a vivere a casa dei genitori del ragazzo che dice di non essere mai stato così innamorato: "Mi dispiace per il dolore provocato ma con Sofiia ho scoperto un legame che non avevo mai provato prima" ha dichiarato il 29enne al Mirror.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su