TUTTO NEWS

In Cina inventano i pesci robot che ripuliscono il mare

I robot acquatici assorbiranno le microplastiche nuotando

In Cina inventano i pesci robot che ripuliscono il mare

Gli oceani e gli altri corsi d’acqua sono pieni di microplastiche dovute all’inquinamento umano. Un gruppo di scienziati dell’Università di Sichuan, in Cina ha inventato dei “pesci robot” che sono in grado di assorbire le microplastiche nuotando. Il robot è un dispositivo che ha una struttura morbida, flessibile e autorigenerante, in grado di raggiungere gli spazi più angusti e ritornare alla sua forma originale se danneggiato. Può nuotare sbattendo la coda grazie ai rapidi impulsi di un laser a infrarossi. Mentre si muove in acqua il pesce-robot attira a sé e assorbe le microplastiche che incontra. Il pesce ha una lunghezza di appena 15 mm e può nuotare in tutte le direzioni; la sua struttura è stata ispirata dalla natura e in particolare dalla madreperla che è contenuta in alcune conchiglie che hanno fattezze simili, forti e flessibili al tempo stesso. Lo studio è ancora in una fase iniziale ed è stato pubblicato su Nano Letters 2022, i test riveleranno se è una soluzione praticabile, quella di utilizzarli anche in acque molto profonde per renderle più pulite.Sarebbe una grande rivoluzione, visto che al giorno d’oggi i pesci (veri) contengono purtroppo molte microplastiche dannose per la salute sia dei pesci stessi, che per noi che li mangiamo. Sarebbe bello avere dei validi piccolissimi aiutanti in mare che fanno il “lavoro sporco” di pulizia delle acque, unitamente a un comportamento umano più coscienzioso verso l’ambiente. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su