TUTTO NEWS

Un uomo ha rapinato due banche a volto scoperto convinto di essere invisibile

L’uomo pensava che il succo di limone lo rendesse irriconoscibile

Un uomo ha rapinato due banche a volto scoperto convinto di essere invisibile

Fonte: Facebook

Era il 1995 quando McArthur Wheeler, 43 anni, rapinò due banche di Pittsburg, in Pennsylvania, entrambe lo stesso giorno e tutte e due le volte a volto scoperto e con una pistola in mano. Come mai non si era coperto il volto? Era convinto di essere invisibile in quel momento, poiché si era cosparso il volto di succo di limone!
Il rapinatore era un uomo alto 1,70m e pensava la bellezza di 100 kg, non proprio una persona discreta o difficile da notare. Eppure l'uomo si era convinto che il limone rendesse invisibili, visto che con il succo di limone era possibile scrivere lettere invisibili. Questa proprietà secondo la sua brillante mente poteva essere trasferita al corpo umano. L’uomo si era quindi spalmato il volto di succo di limone (chissà come gli bruciavano gli occhi) e poi si era diretto verso le banche da rapinare. Inutile dire che il suo volto era ben visibile, nonostante il limone, e che l’uomo in poche ore era stato individuato e arrestato. Da questa assurda vicenda è nato anche il cosiddetto effetto Dunning-Kruger, ossia una distorsione cognitiva, a causa della quale individui poco esperti e competenti in un campo tendono a sopravvalutare le proprie abilità. Sembra incredibile, eppure tutto questo è successo davvero, perché la realtà supera sempre la fantasia!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su