TUTTO NEWS

A Buccinasco (Milano) i pensionati coltivano l’orto per donare ortaggi e verdure ai più bisognosi

Il comune ha donato alla Caritas un orto di 80 metri quadrati

A Buccinasco (Milano) i pensionati coltivano l’orto per donare ortaggi e verdure ai più bisognosi

C'è un’iniziativa nata la primavera scorsa grazie al Comune di Buccinasco, alla caritas e soprattutto alla buona volontà dei pensionati del paese. Il comune ha deciso di donare un terreno di 80 metri quadrati dentro gli Orti di via degli Alpini alla Caritas. Ma chi si occupa dell’orto? Un gruppo di volontari in pensione che coltiva già le terre nella stessa area.
Così ogni settimana melanzane, pomodori e fiori di zucca freschissimi vengono distribuiti alle famiglie più bisognose della città. Le cassette piene di zucchine, fagiolini, cipolle e peperoni, sono ritirate ogni venerdì da Antonia Notarangelo, la responsabile della sezione Maria Madre della Chiesa della Caritas di Buccinasco: "Prendiamo gli ortaggi di mattina e nel pomeriggio le famiglie vengono a ritirarli nella nostra sede - spiega - A turno aiutiamo circa 100 nuclei fragili, soprattutto quelli dove ci sono bambini, ai quali garantiamo già sostegno con la donazione di cibo secco e ascolto".  Gli ortaggi sono preparati e presentati con cura dagli ortisti: "Lo facciamo per agevolare il lavoro dei volontari della Caritas - spiega Michele Larocca, 70enne in pensione e referente di un comitato di 7 ortisti - Riempiamo massimo 4 o 5 cassette di ortaggi alla settimana e, anche se può sembrare poco, sono tutti freschi e biologici, dato che non usiamo nessuna sostanza chimica”. 
L’idea alla base non è risolvere il problema della povertà delle famiglie bisognose della zona, ma offrire un piccolo aiuto concreto e far collaborare due belle realtà: orti e  Caritas. Gli orti di Buccinasco sono un piccolo mondo: “È un luogo dove i più anziani si incontrano, si fanno compagnia e dove spesso vengono organizzate feste e riunioni", spiega la vicesindaca Rosa Palone. "Ci sono 2 orti destinati alle persone con disabilità e altri dedicati alle attività dei bambini delle scuole - racconta Palone - Nell'orto di via Alpini, che è il più centrale, la Croce Verde fa periodicamente controlli gratuiti, si condividono momenti di riflessione, grazie alla presenza di panchine dei diritti come quella dell'Europa, della pace e contro la violenza sulle donne. E nel prossimo futuro c'è la volontà di dare vita anche a un orto condiviso aperto ai giovani".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su