TUTTO NEWS

Il vino rosso aiuta contro depressione e ansia?

Lo studio ha analizzato un composto antidepressivo presente nella buccia dell’uva

Il vino rosso aiuta contro depressione e ansia?

Un bicchiere al giorno leva il medico di torno, potremmo dire. E no, non si tratta di acqua (di quella occorre berne molta di più), ma di vino rosso. Una ricerca, condotta dall’Università di Buffalo, ha rivelato che il composto vegetale resveratrolo, contenuto (in piccole quantità) nel vino rosso, sembra bloccare l’espressione di un enzima legato al controllo dello stress nel cervello. Il resveratrolo è presente nella buccia dell’uva e delle bacche e, quindi, nel vino rosso. Negli ultimi anni medici e scienziati lo stanno studiando attentamente. Studi precedenti hanno dimostrato che il resveratrolo sembra avere un’attività antidepressiva nei topi e nei ratti. Nell’ultimo studio, pubblicato su Neuropharmacology, gli scienziati si sono concentrati sullo studio della capacità antidepressiva del resveratrolo.
“Il resveratrolo può essere un’alternativa efficace ai farmaci per il trattamento di pazienti affetti da depressione e disturbi d’ansia”, ha affermato il dottor Ying Xu, co-autore principale dello studio e professore associato di ricerca presso la UB School of Pharmacy and Pharmaceutical Sciences. Occorrono sicuramente studi più approfonditi sull'effettiva efficacia contro la depressione negli esseri umani, ma i primi risultati sono comunque interessanti. Occhio a non esagerare in ogni caso con il vinello, se è vero che un bicchierino smorza l’ansia, se si esagera, la ciucca triste è dietro l’angolo!

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su