TUTTO NEWS

Una coppia di Brescia ha sepolto 8 milioni di euro in giardino

I soldi sarebbero frutto di anni di fatture false ed evasione fiscale

Una coppia di Brescia ha sepolto 8 milioni di euro in giardino

Giuliano Rossini e Silvia Fornari avevano 8 milioni sepolti in giardino

Perché mettere i soldi in banca quando puoi comodamente seppellirli nel giardino di casa? Certo, forse se lo fai hai qualcosa da nascondere.

Le forze dell’ordine hanno trovato un tesoro sepolto in giardino 

I Carabinieri che si sono recati a casa di Giuliano Rossini e della moglie Silvia Fornari hanno trovato sepolti in giardino 8 milioni di euro in contanti. Una circostanza difficile da spiegare. Pare che i due fossero al vertice di un’associazione a delinquere che emetteva fatture false, evadendo in maniera massiccia le tasse. 77 persone sono indagate per questo losco giro d’affari e in manette sono finite 22 persone tra cui il figlio 22enne Emanuele e la zia materna Marta Fornari.

Da dove arriva il tesoro sepolto in giardino?

Secondo quanto risulta dalle prime indagini il bottino, meticolosamente sepolto in giardino dentro a fusti e chiuso ermeticamente nelle buste di plastica sottovuoto, arriva da un giro di fatture falso per 500 milioni di euro con un'evasione fiscale di 93 milioni sulle imposte della loro attività. I due coniugi erano all’estero da alcuni mesi e si sono costituiti poche ore fa e sembrano intenzionati a confessare le loro colpe sul tesoro sepolto in giardino. 

Una famiglia insospettabile e modesta

A vederli così, nessuno avrebbe sospettato della loro ricchezza. Vivevano tutti (genitori e figlio) in maniera modesta. Incensurati, senza vizi, senza eccessi. Lei, Silvia Fornari, sarebbe stata impegnata attivamente nella truffa, emettendo in prima persona le fatture false. Poi però non si concedeva lussi particolari, viaggiava su un'utilitaria e con il marito viveva in una casa che non dava nell’occhio, in provincia di Brescia. 

Ora dovranno spiegare nel dettaglio però perché nel giardino della loro modesta casa c’erano 8 milioni di euro in contanti. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su