Tutto News

Italiani: ecco come ci vedono all’estero

Moda, design, ottimo cibo… ma non solo. Ecco la lista dei luoghi comuni più diffusi sul nostro conto

Italiani all'estero

Il fascino degli italiani all’estero è risaputo: siamo apprezzati per il buon cibo, l’ottimo caffè, la solarità, la cordialità. Esistono però dei luoghi comuni duri a morire, che gli stranieri associano spesso alla nostra nazionalità. Ecco i più diffusi:

1. La persona più significativa della nostra vita è la mamma, affettuosa e autoritaria contemporaneamente. E guai a chi ce la tocca.

2. La nonna è ancor più intoccabile della mamma. Non importa se a ogni pranzo a casa sua ingrassiamo di mezzo quintale. E non importa se siamo adulti con una famiglia sulle spalle: la nonna ci farà sempre scivolare in tasca dieci euro dandoci buffetti sulla guancia.

3. La nonna italiana indossa esclusivamente il grembiule da cucina.

4. Non si capisce come mamma e nonna si nutrano, dato che la loro frase standard è “voi sedetevi e io penso al resto”, mentre girano come trottole tra tavola e fornelli.

5. Per gli eventi più importanti della vita, come la laurea o un matrimonio, arrivano puntuale una busta che contiene soldi e non ci sono regali che tengano: il passo successivo è utilizzarla per comprare alcolici e da quel momento saranno solo vaghi ricordi.

6. I compleanni dei figli sono ben lontani dalle feste luccicanti dei reality show americani: le nostre si trasformano in feste di paese con tavoli allestiti alla buona in garage o in cortile. Perché l’importante non è l’arredo, bensì il cibo e la chiacchiera.

7. Lezioni base d’italiano: la conversazione è composta di una parte di urla e tre di gesti con mani e braccia.

8. La colazione all’italiana è a base di caffè e sigaretta.

9. Gli ottanta grammi di pasta sono una leggenda metropolitana. La mamma andrà subito in stato d’allarme non appena il figlio deciderà di “mettersi a dieta”, scendendo sotto i canonici duecento grammi.

10. Il cucchiaio di legno o lo zoccolo, usati dalla mamma per punirci, evocano ricordi talmente duri che la sola vista dei due oggetti sarà ricollegata al volto della mamma arrabbiata fino a tarda età.

11. Quando un americano o un inglese tenta di parlare italiano ci sembra abbia detto qualcosa tipo:

http://105.virtualcms.it/userUpload/enhancedbuzz25930140479274910.jpg

12. L’immagine di Padre Pio è ovunque. Padre Pio calendario, Padre Pio quadretto sopra al camino, Padre Pio poster. Padre Pio è una delle prime figure che vediamo fin da piccoli.

13. Discendiamo dai romani, la civiltà l’abbiamo inventata noi, per cui tutti devono comprendere la nostra lingua: secondo gli italiani, chiedere le informazioni sulla metropolitana londinese in stretto barese è corretto.

14. Gli spostamenti in aereo non possono competere con la macchina stipata di borse frigo, stuoie, creme solari, ombrelloni e cd di Adriano Celentano, diretta verso il mare.

15. Il momento in cui un figlio decide di andare a vivere da solo è vissuto come l’addio definitivo: che la nuova dimora si trovi a cinquecento metri da casa o a Buenos Aires l’effetto è lo stesso. La madre si allontana dal suo cucciolo, il cucciolo dall’amatriciana della madre: in ogni caso si celebrerà la dipartita con parecchio cibo. Ancora.

 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 HipHop & RnB
 
105 Dance 90
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Miami
 
105 Classics
 
105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 2k & More!
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Story
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Trap
 

Playlist tutte