Cosa succede se si ha la dipendenza dal porno da 11 anni?

“Quando ho cominciato a vedere porno, desideravo solo vedere qualcosa di “normale” o “convenzionale”. Così quella di Rebecca diventa una vera e propria dipendenza.

Cosa succede se si ha la dipendenza dal porno da 11 anni?

Rebecca aveva solo 8 anni quando ha iniziato ad entrare in un tunnel da cui ora, con fatica ed impegno, sta cercando di uscire: la dipendenza dal porno. Oggi, a distanza di 11 anni, racconta la sua storia alla sezione del canale australiano ABC TV, l’Australian on porn, che tratta i temi della mercificazione del sesso, spiegando, come è iniziato il suo incubo.

“Tutto è iniziato vedendo un film in cui una giovane ragazza veniva rapita. Questo suscitò in me come un sentimento profondo, una sensazione particolare che volli subito ritrovare in qualche altro film.”

I meccanismi che si sono innescati, e che hanno portato Rebecca ad una dipendenza che può apparire anomala per una ragazzina di soli 8 anni, sono complessi e hanno origine lontane. Complici, poi, le relazioni violente, vissute con ragazzi che hanno approfittato della sua fragilità emotiva.

"Ho cominciato ad interessarmi a scene più violente, aggressive e umilianti. Volevo vederle più e più volte al giorno e non riuscivo proprio a smettere”, spiega invece al Daily Mail.

La dipendenza dal porno ha iniziato ad avere ripercussioni anche sulle relazioni con i ragazzi:

“La violenza e la bestialità a cui erano abituati i miei occhi nel vedere scene sempre più crude mi portò a pensare di aver perso definitivamente il controllo della mia sessualità, adattandomi al ruolo di sottomessa proprio come le donne che vedevo ritratte nelle scene pornografiche. Iniziai così a chiedere ai partners che ho avuto di mettere in atto quello che avevo visto in video.”

Un meccanismo che porta alla mercificazione di sé e a vivere relazioni violente. Rebecca ammette anche di aver subito abusi da parte dei suoi ragazzi: “Riflettendoci, capisco che a sedici anni non era normale vivere quel tipo di relazioni, perché mancava totalmente attenzione e amore. Se potessi tornare indietro, non vorrei aver commesso tutto questo”. 

Lo psicologo Sammer Parikh è intervenuto per dare una spiegazione circa i meccanismi che si innescano nella mente di chi, come Rebecca, vive la dipendenza dal porno e dal sesso: “fare sesso diventa una priorità unica, che ci porta a trascurare altri aspetti determinanti della nostra vita ( come lavorare o dormire), e a trasformare tutto in una costrizione. La dipendenza sessuale compulsiva induce a comportamenti ossessivi e incontrollabili, irrazionali e auto-distruttivi. Per guarire occorrono terapie psicologiche e cure farmacologiche di lungo corso. “

Oggi Rebecca sta seguendo un percorso terapeutico che la aiuti a “sbarazzarsi per sempre di quelle immagini” nella sua testa ed iniziare una nuova vita: “Chiedo solo di poter avere una relazione che sia fondata sul rispetto e sulla parità e una vita in cui posso sentirmi bene con me stessa.”

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Hits
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
105 Trap
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Story
 
MUSIC STAR Coldplay
 

Playlist tutte