L'appello dei bambini siriani con Pokémon GO

Quando la nuova mania del momento diventa un messaggio di aiuto.

L'appello dei bambini siriani con Pokémon GO

L'attualità ci mette di fronte a notizie in contrasto tra loro, alcune divertenti e spensierate, altre drammatiche e difficili da digerire. La guerra in Siria sta mietendo vittime quotidianamente, anche se non sempre se ne parla, mentre la mania dell'app Pokémon GO è ormai incontrollabile. Certo, quando si mettono due notizie del genere a confronto non possiamo che storcere il naso in quanto la realtà è ahinoi sempre molto più drammatica della fantasia.
Nei giorni scorsi, sul profilo Twitter dell'account ufficiale dell'organo di comunicazione delle forze rivoluzionarie siriane, sono apparse foto di bambini che tenevano in mano un foglio con disegnato sopra un Pokémon e alcune scritte in arabo. La guerra porta con sé atroci sofferenze e per cercare di alleviare questo dramma questi bambini hanno lanciato il loro messaggio di aiuto: “invece dei Pokémon trovate e salvate noi”.
Un messaggio che sa di sentenza, soprattutto quando viene veicolato da bambini innocenti che si trovano loro malgrado ad affrontare una guerra che non li riguarda e che sta sconquassando il paese da ormai 5 anni. Una protesta silenziosa che vuole andare ad insinuarsi nel cosidetto “mondo occidentale”, attualmente impegnato a giocare a Pokémon GO, e non solo. Nessuna applicazione per smartphone, nessun gioco virtuale, niente di niente, solo la cruda realtà della guerra e della sofferenza di chi la subisce.
“Trovateci e venite a salvarci” è una spada che arriva dritta al cuore, che vuole svegliarci dal torpore nel quale ci siamo rintanati, nel quale investiamo il nostro tempo ottenebrando la nostra mente con discutibili giochi virtuali inutili, mentre altrove la realtà è la cosa più dura da dover affrontare, giorno dopo giorno. Finora la guerra in Siria ha provocato più di 450mila morti, condizioni di vita precarie per il resto della popolazione e terrore che si riflette sui volti afflitti di questi bambini.
L'hashtag scelto per questa campagna di sensibilizzazione è #PokemonInSyria.

foto da Twitter

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Classics
 
Radio Bau & Co
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
105 InDaKlubb
 
105 Miami
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Trap
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Coldplay