tutto news

Social arabi contro il nuovo iPhone X: discrimina donne con burka o niqab

La società di Cupertino ha spiegato come il sistema Face ID abbia necessariamente bisogno di inquadrare il volto per poter eseguire lo sblocco. Questo ha subito scatenato tantissime polemiche.

Social arabi contro il nuovo iPhone X: discrimina donne con burka o niqab

Dopo l’annuncio dell’imminente uscita dell’iPhone X, l’ultimo arrivato in casa Apple, sono subito scattate le polemiche online. Questa volta a finire nell’occhio del ciclone è il Face ID, il nuovo sistema di riconoscimento 3D del volto che ha sostituito il Touch ID, e a lamentarsene è il mondo social arabo. Il motivo? L’iPhone X discriminerebbe le donne che indossano il burka o il niqab.

Durante la presentazione, la company ha spiegato come il sistema abbia necessariamente bisogno di inquadrare il volto per poter eseguire lo sblocco di iPhone X; ciò non esclude che Face ID non sia in grado di riconoscere l'utente anche se quest'ultimo dovesse indossare gli occhiali, cambiare taglio di capelli e barba. E nel caso una donna indossi burka e niqab? Poiché entrambi lasciano scoperti soltanto gli occhi di chi li indossa, per il sistema è praticamente impossibile riconoscere il volto. E ciò ha scatenato le polemiche sul web.

Nonostante Apple abbia specificato chiaramente come sia necessario puntare lo sguardo, con occhi aperti, verso lo smartphone per attivare il Face ID, rimangono i dubbi: basteranno solo gli occhi per consentire al Face ID di riconoscere l'utente? Per avere una risposta certa non bisogna far altro che aspettare la data di uscita dell’iPhone X!

 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su