tutto news

L’ora legale fa male alla salute: l'Europa vorrebbe abolirla

A Strasburgo una coalizione di eurodeputati ha chiesto una revisione della norma relativa all’ora legale, ma il Parlamento UE ha delegato la valutazione alla Commissione: l'ora legale, per il momento, rimane

L’ora legale fa male alla salute: l'Europa vorrebbe abolirla

È vero.

Quando scatta l’ora legale ci lamentiamo tutti.

C’è il problema del cambio d’ora (le lancette vanno spostate avanti o indietro?) che semina una confusione generale ma mai avremmo pensato che l’amata-odiata ora legale potesse essere messa in dubbio.

E invece a Strasburgo hanno votato per avviare una valutazione approfondita della direttiva comunitaria sull’ora legale.

Non ci avete capito nulla?

Semplice: una coalizione di eurodeputati (quasi tutti di stati del Nord, Est e Centro Europa) chiedono una revisione della norma. In altre parole vorrebbero abolire il cambio d’orario.

Perché, chiedete voi?

Vi risponde l’eurodeputata verde finlandese, Heidi Hautala che ha dichiarato:

«Turbare due volte all'anno l'orologio interno degli individui porta danni alla salute».

Secondo la coalizione il cambio d’ora avrebbe delle ripercussioni sul nostro stato di salute perché di fatto da fine marzo a fine ottobre ci impedirebbe di vivere secondo i ritmi circadiani.

Gli eurodeputati vorrebbero quindi una revisione della norma chiedendo un’attenta valutazione dei pro e dei contro o almeno una maggiore libertà individuale.

Ogni Stato dovrebbe scegliere da sé, in poche parole.

Facciamo ordine.

Per chi non lo sapesse o non lo ricordasse, l’ora legale, ovvero lo spostamento in avanti delle lancette, è stato introdotto per favorire il risparmio energetico e in tempi di crisi (per es. durante la Seconda Guerra Mondiale) è stato prolungato ben oltre ottobre.

A favore dell’ora legale si schierano anche gli operatori del settore turistico e la ragione è presto detta: più luce di pomeriggio = più tempo per gite ed escursioni.

È l’economia, baby.

Ma.

C’è anche un ma.

È vero anche che il nostro fisico impiega circa una settimana per riprendersi dall’effetto jet leg causato dal cambio d’ora.

Lo sfasamento tra ora solare e ora legale provocherebbe: insonnia, nervosismo, ansia, stanchezza, inappetenza e minore concentrazione e prontezza di riflessi.

Ma.

C’è un altro ma.

Alcuni studiosi affermano che avere un’ora di sole in più ha però effetti molto positivi: la luce solare migliora l’umore ed è fondamentale per la produzione della vitamina D, necessaria per il sistema immunitario.  

Sul tavolo quindi ci sono i pro e ci sono i contro.

Il Parlamento Europeo ha deciso di non votare né per il "sì", né per il "no", bensì ha modificato la risoluzione in modo da chiedere alla Commissione Europea un'ulteriore valutazione sulla faccenda. 

Insomma, non sappiamo ancora quale sarà il destino dell'ora legale. Vi terremo aggiornati.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
105 HipHop & RnB
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Dance 90
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Classics
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Prince
 
Radio Bau & Co
 
105 Estate
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Zucchero
 

Playlist tutte