tutto news

Embrione ibrido pecora-uomo creato in USA per trapianto d’organi

L'ibrido permetterebbe di far crescere organi umani negli animali evitando il rigetto e anche la possibile infezione con virus animali

Embrione ibrido pecora-uomo creato in USA per trapianto d’organi

L’uomo-pecora sta arrivando.

No, non è l’ennesimo film di fantascienza.

E no, non è un nuova strana creatura tipo Godzilla e King Kong.

Si parla di scienza, signori.

Per la prima volta è stato creato in laboratorio un embrione ibrido uomo-pecora.

Lo sappiamo, state già cercando di immaginare la strana creatura con corpo da pecora e faccia umana.

Fermi tutti, facciamo un passo indietro. Non siamo ancora a questo livello e speriamo di non arrivarci mai.

Gli scienziati dell’Università della California Davis hanno annunciato il loro esperimento al meeting della American Association for the Advancement of Science di Austin, in Texas.

È la prima volta in cui si riesce a creare un embrione ibrido uomo-pecora, in cui una cellula su 10 mila è umana. Un anno fa invece era stato realizzato un embrione ibrido uomo-maiale, in cui le cellule umane erano una su 100 mila. Il miglioramento c’è stato, certo. Ma siamo ancora lontani da risultati soddisfacenti.

A che pro, vi state chiedendo?

L’oggetto di studio sono gli xenotrapianti, ovvero il trapianti di organi animali negli uomini.

I due grossi problemi in trapianti di questo tipo sono: il rigetto e anche la possibile infezione con virus animali.

L’ibrido uomo-pecora permetterebbe di far crescere organi umani negli animali.

E gli scienziati cercano di combinare embrioni animali (nelle prime fasi di sviluppo) con cellule di pazienti umani in attesa di trapianto. Così facendo si dà modo agli organi umani di svilupparsi evitando il problema del rigetto.

Ma perché un trapianto possa riuscire è necessario che la percentuale di cellule umane in una chimera sia almeno dell’1%. Ecco perché siamo ancora lontani da esiti positivi.

In laboratorio sono state introdotte cellule staminali adulte riprogrammate nell’embrione di pecora e poi l’ibrido è stato lasciato crescere. Gli embrioni sono stati distrutti dopo 28 giorni, che rappresentavano il limite massimo per l’esperimento.

Pablo Ross, uno dei ricercatori dell’Università di California a Davis autore dello studio ha dichiarato al Guardian:

«Anche se c’è molto da lavorare gli organi prodotti in queste chimere interspecie potrebbero un giorno costituire un modo per soddisfare la domanda di organi, trapiantando ad esempio un pancreas ibridizzato in un paziente».

E ha aggiunto:

«L’uso delle pecore ha molti vantaggi rispetto al maiale, a partire dal fatto che bastano quattro embrioni e non cinquanta per far iniziare una gravidanza. Anche questo animale inoltre ha organi di dimensioni simili a quelli umani».

E non dimentichiamo tutte le questioni etiche che esperimenti di questo tipo sollevano.

Lo stesso Pablo Ross a questo proposito ha affermato:

«Se scoprissimo che le cellule umane vanno nel cervello dell’animale non potremmo portare avanti il tentativo. Siamo consapevoli delle implicazioni etiche di questo tipo di esperimenti, ma del resto pensiamo possano offrire speranze, in prospettiva, per chi deve essere sottoposto a trapianto d’organo».

Staremo a vedere.

Nel frattempo se per strada vi imbattete in uno strano Uomo-Pecora meglio chiamare soccorsi!

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Pino Daniele
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Classics
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
105 Story
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Dance 90
 
105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Zucchero
 

Playlist tutte