Tutto News

Ecco come si è ridotta una giovane a causa di un'iniezione di botox

È accaduto a una 29enne inglese che, dopo la terribile esperienza, ora vuole sensibilizzare le donne su queste tematiche: “Andate solo da medici competenti”.

Ecco come si è ridotta una giovane a causa di un'iniezione di botox

Credits: corriere.it

Sottoporsi a trattamenti di bellezza comporta sempre dei rischi per la propria salute, ecco perché occorre sempre rivolgersi a dei medici seri e competenti. Se queste cose si fanno con troppa leggerezza, infatti, può diventare molto pericoloso.

Ne sa qualcosa Rachael Knappier, una 29enne inglese che per colpa di un'iniezione di botox si è ritrovata con le labbra gonfie a dismisura. La ragazza ha raccontato di aver deciso di provare a farsi un ritocchino durante un “botox-party” a casa di un’amica nell’agosto scorso: alla festa era presente un’estetista che ha invitato le presenti a provare gli effetti di un’iniezione sulle labbra. L’estetista, però, non è un dottore e probabilmente non ha le competenze adatte per fare questo tipo di interventi: così, anziché iniettare la sostanza in modo corretto nel tessuto labiale, la donna con l’ago ha preso un’arteria e il filler ha fatto gonfiare così tanto le labbra alla ragazza che le si è addirittura fermata la circolazione.

L’estetista ha provato a tranquillizzare Rachael dicendole che si trattava di una semplice reazione allergica: “Mi ha suggerito di prendere un antistaminico e mettere ghiaccio – ha raccontato - ma le mie labbra erano sempre più gonfie. Quando sono arrivata in ospedale mi hanno invece spiegato che si trattava di allergia, ma che il filler era stato somministrato in modo scorretto. Se non mi fossi subito rivolta a medici competenti il mio labbro sarebbe andato in necrosi in modo irreversibile”.

Dopo due settimane il gonfiore sulle labbra si è attenuato, ma ci sono voluti tre mesi prima che la situazione tornasse alla normalità: “L’estetista, che pensavo fosse un’infermiera – ha raccontato Rachael alla stampa inglese - non mi ha chiesto di firmare alcun modulo di consenso e questo avrebbe dovuto essere un campanello d’allarme”. Adesso che è tutto finito la ragazza ha deciso di raccontare la sua terribile esperienza ai media affinché diventi un monito per tutte le donne che stanno pensando al ritocchino. Il consiglio è sempre lo stesso: non fidarsi dei ciarlatani, ma rivolgersi solo a medici competenti e affidabili.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
105 Story
 
105 InDaKlubb
 
105 Dance 90
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Zoo Radio
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Bau & Co
 
105 2k & More!
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Hits
 
105 Trap
 
MUSIC STAR Elisa