Tutto News

Hanno inventato il cocktail a tema mestruazioni (ma è per una buona causa)

Oltre che con una cannuccia, il drink viene decorato con l'applicatore di un tampone mestruale.

Hanno inventato il cocktail a tema mestruazioni (ma è per una buona causa)

Credits: local12.com

I proprietari del bar Yuzu a Lakewood, in Ohio, non sapevano proprio più cosa inventarsi per stupire i propri clienti. E così la barista Sarah Krueger ha avuto l’idea di creare un cocktail a tema mestruazioni. Sì, avete capito bene: nello specifico, si tratta di un margarita dal colore, guarda caso, rosso, ma la vera particolarità del drink è la decorazione. Oltre alla classica cannuccia e a delle bacche rosse, infatti, la barista del locale americano ha pensato bene di inserire un tampone mestruale, o meglio, l’applicatore in plastica del tampone.

Diciamo che se lo scopo della barista era quello di far parlare dì sé e far girare il nome del locale nella speranza di attirare nuovi clienti, di sicuro ci è riuscita, visto che sul web impazzano le discussioni su questo opinabile cocktail. Sono in tanti ad aver criticato Sarah per la sua creazione, definita in molti casi “di cattivo gusto”; ma lei si è difesa, spiegando che il tampone inserito a mo’ di ornamento nel bicchiere è solo un simbolo che vuole attirare l’attenzione su un tema molto importante, quello della prevenzione e della salute delle donne. L’iniziativa è stata anche pubblicizzata dal locale su Facebook ed è proprio qui che sono nate le polemiche.

 

Lo scopo è quello di sensibilizzare le persone verso il tema della salute delle donne e anche quello di raccogliere fondi per un centro antiviolenza domestica che si occupa anche di difesa dei minori, nello specifico un dollaro per ogni cocktail venduto. “Se qualcuno non vuole il tampone possiamo anche non metterlo nel bicchiere e il dollaro verrà donato comunque”, ha spiegato la barista, ma queste parole non hanno placato le polemiche.

Tanti utenti hanno provato a far notare a Sarah che non c’era alcun bisogno di creare un cocktail di questo tipo per sensibilizzare su questo tema, in quanto esiste già il Bloody Mary; altri hanno puntato il dito contro lo spreco di tamponi, altri sul fatto che non serviva tutto questo, bastava donare un euro per ogni consumazione, senza troppa pubblicità. Qualcuno non si è limitato a criticare sul web: come ha raccontato Dave Bumba, il proprietario di Yuzu, qualche cliente, infastidito dal cocktail, avrebbe anche avvisato il dipartimento della salute, anche se in realtà il tampone non comporta alcun rischio.

Penso che forse alcune persone sapranno che i rifugi delle donne hanno bisogno di tamponi – ha commentato Bumba - penso però che molte persone potrebbero non aver nemmeno idea del fatto che è una cosa comune quella di donare. Tutto quello che vogliamo fare è solamente aiutare a portare consapevolezza”. Nonostante le critiche, c’è anche chi ha apprezzato l’iniziativa del bar, sottolineando che è per una buona causa. Certo, resta la curiosità di sapere in quanti hanno avuto il coraggio di assaggiare questo drink…

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

Radio Festival
 
105 Dance 90
 
105 Miami
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Trap
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 2k & More!
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Classics
 
105 Story
 
105 Hits
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Elisa
 
Radio Bau & Co
 
Zoo Radio
 

Playlist tutte