Tutto News

Donna controllore ricattava passeggeri senza biglietto con video hard al posto della multa

È accaduto in Germania, dove la dipendente è stata subito licenziata dai dirigenti delle ferrovie tedesche.

Donna controllore ricattava passeggeri senza biglietto proponendo video hard al posto della multa

Le ferrovie tedesche, di proprietà dello Stato, stanno affrontando un momento di grande imbarazzo per una storia che ha dell’inverosimile: una donna controllore loro dipendente ricattava i passeggeri senza biglietto, spiegando loro che, se si fossero prestati a un gioco hard, avrebbero evitato la multa.

Si chiama Teresa W., ha 33 anni ed è una donna molto bella che, a quanto pare, da tempo ha una seconda vita, anche se strettamente collegata con quella ufficiale: nel mondo dei siti pornografici, infatti, Teresa è conosciuta come Lady Ashley, il suo alter ego nel quale si trasformava ogni volta che un povero passeggero, pur di non pagare la multa, si lasciava convincere a trascorrere un po’ di tempo con lei in carrozze vuote o cabine sguarnite dei treni. 

Come riporta il Daily Mail, Teresa usava sempre la stessa tecnica con i malcapitati: “Vuoi che non ti faccia la multa? Allora ubbidisci ai miei ordini”. Chissà, forse qualcuno ha anche accettato di buon grado il gioco erotico, ma chissà che poi non abbia cambiato idea di fronte al frustino che Teresa tirava fuori non appena si ritrovava sola con il passeggero: ogni sessione veniva filmata e poi pubblicata sui siti porno.

In alcuni video si vede la donna controllore mentre frusta il pendolare di turno indossando la sua uniforme di lavoro; in altri, la si vede in azione mentre trascina il malcapitato nella cabina di guida, in quel momento vuota, intimandogli di tirarsi giù i pantaloni: “Ora vi mostro cosa faccio ai passeggeri che non pagano il biglietto”, dice Teresa in alcune di queste clip. 

I dirigenti delle ferrovie tedesche hanno fatto subito sapere che la dipendente è stata licenziata: “L’impiegato in questione non lavora più per noi dall’inizio di quest’anno – hanno dichiarato, come riporta la stampa locale - Non tolleriamo il suo comportamento in alcun modo e lo condanniamo. Non è consentito ai dipendenti utilizzare abiti da lavoro, attrezzature o spazio per scopi privati ​​o commerciali. Stiamo esaminando i dettagli del caso e valutando ulteriori misure”.

Ma Teresa si difende, proclamandosi innocente: “Quei video sono privati – ha detto – non mi serviva la vostra autorizzazione”. I dirigenti, però, sembrano non voler sentir ragioni e non è escluso che parte una denuncia per l’ex dipendente.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Estate
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
Zoo Radio
 
105 Story
 
105 HipHop & RnB
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Dance 90
 
105 Trap
 
105 InDaKlubb
 
105 2k & More!
 
MUSIC STAR Elisa
 
105 Miami
 
105 Classics
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Hits
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 

Playlist tutte