Tutto News

Bannato a vita da Fortnite: le lacrime dello youtuber Jarvis

Il 17enne non potrà più giocare al suo gioco preferito e ai suoi follower racconta il perché in un video.

Bannato a vita da Fortnite: le lacrime dello youtuber Jarvis

Credits: YouTube

Su YouTube ha più di 2 milioni di follower ed è proprio con loro che si è voluto sfogare per essere stato bannato a vita dal suo gioco preferito, la piattaforma online più frequentata dai giocatori di tutto il mondo, ovvero Fortnite. Si chiama Jarvis Kaye, ha 17 anni ed è uno youtuber: se la Epic Games gli ha proibito di continuare a giocare è perché è stato accusato di aver barato utilizzando degli aimbot, ossia degli aiuti tecnologici che gli hanno consentito di giocare più facilmente e dunque di raggiungere risultati migliori senza troppa fatica.

Il giovane adesso è disperato e nel video che ha pubblicato sul suo canale YouTube ha provato a scusarsi, piangendo lacrime amare: “Quando giravo quei video pensavo solo a come sarebbero stati divertenti e interessanti per voi da vedere - dice piangendo - non ho mai pensato di poter essere bannato da Fortnite per questo. Voglio solo chiarire una cosa: questa è stata la prima volta che ho fatto una cosa del genere e sicuramente non l’ho mai fatto durante una competizione”.

Il video ha totalizzato oltre 7 milioni di visualizzazioni: tra i commenti c’è chi difende Jarvis e chi invece lo rimprovera. “Non piangevi, però, mentre imbrogliavi e rovinavi il gioco agli altri”, ha scritto un utente. “Questa è la prima volta che ho fatto una cosa del genere: tradotto significa ‘è la prima volta che sono stato scoperto mentre facevo una cosa del genere’”, ha scritto un altro. “Adesso puoi uscire di casa, hai 17 anni, ti farà bene”, osserva un terzo utente.

Al di là dell’opinione del popolo del web, questo video non è comunque servito a far cambiare idea alla Epic Games: “Abbiamo una politica di tolleranza zero per l’uso di software che consentono di imbrogliare - ha fatto sapere l’azienda - Quando le persone usano gli aimbot o altre tecnologie che consentono di imbrogliare per ottenere vantaggi ingiusti, rovinano i giochi per le persone che invece stanno giocando onestamente”.

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 HipHop & RnB
 
105 InDaKlubb
 
105 2k & More!
 
Zoo Radio
 
105 Trap
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Hits
 
105 Miami
 
105 Classics
 
105 Dance 90
 
105 Story
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
Webradio 105 Rap Italia
 
Radio Bau & Co