RADIO 105 PARTNER DELLA TAPPA ITALIANA DI #REDBULLCLIFFDIVING

A Polignano “tutto esaurito” per il gran finale di stagione della Red Bull Cliff Diving World Series 2018!

La cittadina pugliese ha accolto l’élite del cliff diving per incoronare i nuovi Campioni Mondiali davanti a 70mila persone. A commentare la gara Ylenia e Lorenzo Pinciroli. Trionfano Gary Hunt e Rhiannan Iffland, ma Alex De Rose rimane l’atleta più amato da Polignano!


“Where houses rise from the rocks, 70,000 fans enjoyed jaw-dropping dives and the crowning of two true champions!”: così un post sulla pagina Red Bull Cliff Diving sintetizza quello che è successo nel week end appena trascorso.

Le case che “nascono” dalla roccia sono ovviamente quelle di Polignano a Mare, un posto unico, non solo per la sua conformazione e i suoi panorami ma anche per la sua gente, capace di ospitare ogni anno atleti e turisti da tutto il mondo senza tradire le proprie radici e caratteristiche.

Il fascino di Polignano è autentico e tradizionale, è un luogo che resiste allo scorrere del tempo. Scorci bellissimi si aprono sul mare dai vicoli del centro che sembrano labirinti.

Anche gli atleti li devono attraversare per muoversi dalla spiaggia al punto da dove si devono tuffare. E per farlo – altra caratteristica unica di questa tappa del campionato - devono entrare in una casa tipica polignanese, attraversare il salotto e andare in terrazzo: qui è montata la piattaforma di lancio (quella a 27 metri per gli uomini e quella a 21 metri per le donne).

Vedere i più grandi diver del mondo attraversare il centro storico in costume, tra turisti, tifosi e sorridenti polignanesi (comprese le simpatiche vecchiette sedute sui gradini o su una sedia fuori dalle case) è già di per sé uno spettacolo che si aggiunge allo spettacolo della gara, quella che a Polignano domenica ha assegnato il titolo mondiale.

A commentarla per i 70mila presenti Ylenia insieme a Lorenzo Pinciroli, uno “speaker veterano” della tappa italiana del Red Bull Cliff Diving.

A lui sabato mattina prima dei tuffi di riscaldamento Ylenia – alla sua prima Red Bull Cliff Diving – aveva chiesto cosa doveva aspettarsi dalla due giorni pugliese che stava per iniziare: “Il successo c’è già… il mare perfetto, grande show per tutti e tanto divertimento… un week end meraviglioso a Polignano!”

Come da previsione di Lorenzo, lo show e le gare hanno regalato tantissime emozioni che vi abbiamo raccontato nel corso dei collegamenti radio e sui social. A giudicare dai vostri messaggi e dall’apprezzamento che hanno avuto post e “stories” crediamo che anche voi, come noi, vi siate appassionati alle acrobazie e storie degli incredibili atleti provenienti da tutto il mondo per il Red Bull Cliff Diving.

Domenica, a sollevare al cielo i due trofei davanti ai 70mila entusiasti di Polignano, Gary Hunt e Rhiannan Iffland, i nuovi Campioni del Mondo.

L’australiana Rhiannan Iffland ha iniziato a tuffarsi a 9 anni. A 26 anni conquista il titolo mondiale della Women’s World Series per la terza volta consecutiva dopo un testa a testa con la messicana Adriana Jimenez, al secondo posto.

Rhiannan trasmette un’energia incredibile non solo quando è in cima alla piattaforma, concentrata per il tuffo. Il suo carisma e sorriso conquistano anche fuori dall’acqua. Nel corso della due giorni pugliese – né prima né dopo la vittoria - non si è mai tirata indietro alle numerosissime richieste di foto, selfie, interviste da parte del pubblico e media presenti. Del resto il motto che riporta sulla sua pagina Instagram è “Be kind whenever possible. Its always possible”.

Nella categoria uomini tutta Polignano tifava per Alex De Rose che proprio qui nel 2017 aveva trionfato a 4 anni esatti dal suo debutto ufficiale. Quest’anno invece il più bravo di tutti è stato Gary Hunt, dalla Gran Bretagna, che di un soffio (418.65 vs 406.05) ha avuto la meglio sullo statunitense Stefan Lobue. Al terzo posto è il simpaticissimo messicano Jonathan Paredes.

Gary Hunt già sei volte campione mondiale, grazie alla vittoria a Polignano ha conquistato anche la classifica finale proprio davanti a Lobue e Paredes. “Brilliant Brit” nei soli tre secondi in cui passa dal lancio nel vuoto all’incontro con l’acqua è capace di fare magie: i suoi tuffi sono tra i più complessi di tutta la storia del cliff diving. Anche per questo in 10 anni di World Series ha vinto il titolo ben 7 volte. Tanti successi che non gli hanno fatto montare la testa: Gary è umile, pacifico e sempre disponibile.

Il simbolico trofeo del “più amato dal pubblico” va senza dubbio a Alex De Rose che con tanti sacrifici, allenamento dopo allenamento, tuffo dopo tuffo, sta coronando il suo sogno. A lui che fino a poco tempo fa era cameriere di giorno e atleta nei ritagli di tempo e che da quando si è trasferito a Roma si alza all'alba per paura di rimanere bloccato nel traffico e fare tardi agli allenamenti, va l’abbraccio della Puglia che applaude la sua forza e ricerca di riscatto.

L’appuntamento con Alex e con le emozioni della Red Bull Cliff Diving World Series torna nel 2019 (ai primi di giugno) con Polignano a Mare di nuovo protagonista!

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Elisa
 
105 InDaKlubb
 
Radio Bau & Co
 
105 HipHop & RnB
 
105 Hits
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 Dance 90
 
105 Classics
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Vasco
 
MUSIC STAR Coldplay
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 2k & More!
 
105 Miami
 
105 Story
 

Playlist tutte