Video intervista

Alessandro Milan a 105 Night Express: "Wondy mi ha insegnato a non sprecare nemmeno un giorno"

Il giornalista è stato ospite da Dario Spada per presentare "Mi vivi dentro", libro dedicato alla moglie Francesca "Wondy" Del Rosso.


A 105 Night Express c'era Alessandro Milan, noto conduttore radiofonico e giornalista, ospite di Dario Spada per presentare il libro dedicato alla moglie, "Mi vivi dentro" (Dea Planeta). Giornalista come lui, Francesca Del Rosso è scomparsa a dicembre 2016 dopo una lunga lotta contro il cancro. Per la sua tenacia e per la positività con cui ha vissuto anche nel periodo della malattia, si era guadagnata il soprannome Wondy, "una piccola Wonder Woman" ricorda Milan. È proprio questo approccio alla quotidianità trasmessogli dalla moglie che l'autore vuole raccontare in queste pagine, a partire dal titolo.

"Volevo raccontare, partendo da questa vicenda drammatica, cosa vuol dire affrontare un dolore - spiega Milan a Dario Spada -. Tutti nella vita siamo costretti ad affrontare dolori, anche piccolini. Non c'è bisogno di un lutto, di una tragedia, per dire 'ho delle difficoltà da affrontare'. Io purtroppo mi sono ritrovato ad affrontarne una bella grande, una montagna da scalare, e ho deciso di raccontare che cosa vuol dire fare un percorso anche attraverso il dolore, affrontandolo, senza negarlo, ogni tanto anche indugiando nel dolore. Non c'è male a dire che si piange molto. Ho pianto molto anche scrivendo questo libro. Però volevo raccontare come una parte dell'energia di Francesca mi si sia trasferito dentro". 

"Una persona vulcanica, energica, piena di iniziative", così Milan descrive  la compagna. "Prima ero un bradipo, uno che non voleva fare le cose, uno un po' lento. È come se ci fosse stato un trasferimento di questa energia. In realtà ho avuto un insegnamento: ho capito che il modo migliore di vivere è non sprecare un giorno. Quindi mi sono lanciato in mille iniziative, tra cui anche quella di scrivere un libro". 

Un romanzo che ha tre diversi momenti: "C'è un presente narrativo che è l'ultimo mese di vita di Francesca; un passato che va a raccontare tutta la nostra storia d'amore, la nostra straordinaria vita assieme, perché non volevo un libro che parlasse di dolore; e, infine, il futuro, che è l'oggi: io e i miei figli dopo questo dolore, quella che io chiamo ancora a tutti gli effetti famiglia, una famiglia cambiata, senza una colonna portante, ma pur sempre una famiglia". 

Proprio i bambini, Mattia di 9 anni e Angelica di 12, sono fonte di grande forza per Milan: "Quando hai un momento di defiance sono davvero resilienti. Ti riportano a delle cose frivole ma belle della vita quotidiana. E tu torni a occuparti della vita di ogni giorno nella maniera gioiosa con cui la guardano i bambini". "Sono i miei passerotti, le ali per il futuro"

Il giornalista, assieme a a Francesca Ravelli e ad Alessandra Tedesco, ha fondato "Wondy Sono Io" (wondysonoio.org), un'associazione culturale che, tra le tante iniziative, ha istituito anche un premio letterario : "Sogno che un domani siano i nostri bambini a portare avanti questo premio letterario". 

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

105 Miami
 
105 Estate
 
105 2k & More!
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Vasco
 
105 Trap
 
Zoo Radio
 
105 Dance 90
 
105 InDaKlubb
 
MUSIC STAR Michael Jackson
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
105 HipHop & RnB
 
105 Story
 
MUSIC STAR Coldplay
 
Webradio 105 Rap Italia
 
MUSIC STAR Elisa
 
Radio Bau & Co
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Classics
 

Playlist tutte