Tutto News

Zucchero di canna più salutare? Falso, è come quello bianco

Un chimico-gastronomo: "lo zucchero di canna è costituito al 95% da quello bianco", smentendo un video virale che affermava che quello grezzo fosse solo "colorato".

Da poco meno di 10 giorni sul web è spuntato un video, “La truffa dello zucchero di canna” che è subito diventato virale e solo su YouTube ha collezionato quasi 600mila visualizzazioni. In questo video si afferma che lo zucchero di canna che troviamo normalmente in commercio altro non è che zucchero bianco “colorato”, e che quindi non sarebbe più “sano” rispetto all'altro ma solo una truffa. Come prova a sostegno di questa tesi venivano presi diversi zuccheri di canna e schiacciati con un mortaio, con il risultato che lo zucchero “caramellato” cambiava colore, tornava cioè bianco.

Dario Bressanini, chimico-gastronomo, ha accusato questo video di essere una bufala e per dimostrarlo ne ha pubblicato uno sul suo canale dove dimostra che in realtà lo zucchero di canna non è più salutare di quello bianco, ma anzi è praticamente uguale. La tesi di Bressanini è infatti che lo zucchero bianco e quello di canna sono praticamente equivalenti. Secondo il chimico lo zucchero grezzo di canna è costituto al 95% dal bianco saccarosio. Il primo deriva dalla melassa ricavata dalla canna, appunto, che deve comunque essere raffinata. Il risultato è che tutti i tipi di zuccheri di canna hanno circa il 95% di saccarosio, mentre il restante 5% è melassa, che offre la particolare colorazione caramellata. I valori nutritivi dei due zuccheri sono praticamente identici, quello di canna dunque non è più salutare di quello bianco.

Insomma in questo modo Bressanini smonta la tesi del video "La truffa dello zucchero di canna": pestando lo zucchero di canna è normale che esca lo zucchero bianco, ne è costituito per il 95%. Di seguito il video-bufala che Bressanini ha smentito.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su