Video intervista

Caparezza presenta "Prisoner 709" a 105 Mi Casa: "Non sono ancora uscito dalla mia cella, ma l'ho arredata"

Nel giorno dell'uscita del nuovo album, il rapper e cantautore di Molfetta è passato a presentarlo nel salotto onair di Max Brigante. Ecco cosa ci ha raccontato...


Caparezza è uscito (momentaneamente) dalla sua prigione per tornare a Casa, a 105 mi Casa. Nel giorno dell'uscita del suo nuovissimo album, "Prisoner 709", il rapper e cantautore di Molfetta è stato ospite di Max Brigante per parlare della sue settima creazione in studio. Arriva a distanza di tre anni dalla precedente "Museica" e dopo un anno e mezzo di lavoro alla composizione. Un intervallo non semplice per l'artista, che ha dovuto fare i conti con un problema all'udito e molte perplessità, sia "umane", che artistiche. 

"Ero partito dal fatto che questo era il mio settimo disco - spiega il rapper di Molfetta - Poi, però sono successe alcune cose. Ho avuto problemi all'udito durante il 'Museica Tour', perché non sono mai risparmiato sul palco e il volume era sempre altissimo. In più, in tutti i miei day-off, così come in tutto il resto della mia vita, ho ascoltato musica, quasi un album al giorno, tutti a volume altissimo. Il conto che mi è stato presentato si chiama acufene, il fischio nell'orecchio tipico delle ore successive ad un concerto. Solo che io probabilmente lo avrò per sempre". 

Da qui sono arrivati le difficoltà che hanno caratterizzato gli ultimi anni: "Pensavo di essere quasi un predestinato. La mia vita è la musica e la musica mi dà tanto. Quando ho capito che la musica mi stava anche togliendo tanto, ho cominciato ad avere dei dubbi molto forti, che coincidevano anche con il fatto che dopo sei dischi era difficile trovare stimoli per farne altri. Considerando poi che il mio codice di scrittura è il rap, farlo dopo i 40 anni non è così semplice. Così sono entrato in crisi, non quella di mezza età per cui fai il giovane, ma proprio una crisi totale". 

Quella che lo ha portato a fare questo album, entrando nella sua cella mentale e intraprendendo questo "percorso di auto-analisi in 16 tracce". Si gioca con il concetto di prigionia e pure con la numerologia: i 709, parole di sette lettere contrapposte a parole di nove lettere (ad esempio Michele/Caparezza nel caso del titolo, ma anche nelle altre tracce come ragione/religione, graffio/cicatrice, servire/comandare). 

Non si tratta di un concept album in senso stretto: "È come se fosse un libro musicale con dei capitoli sullo stesso argomento, visto da diversi angolazioni. È suddiviso in capitoli, quelli tipici della vita del carcere, ma si tratta del carcere mentale: ad esempio, ci sono la pena, la tortura, l'evasione, la lettera". Non si tratta, però, di una prigionia artistica, quella dettata dalla regole imposte da qualcuno: "Io sono un artista libero in prigione. Dalla prigione (rappresentata nella copertina in bianco e nero) io potrei benissimo uscire, ma io ho quasi voglia di rimanervi dentro e analizzare il motivo per cui vi ci sono finito". 

La domanda sorge spontanea a Max Brigante: la crisi è passata? "Ho ingrandito la cella, è un po' più comoda. Ho iniziato un percorso, la vedo così. Una crisi è anche positiva perché ti mette davanti a delle possibilità nuove, facendoti crescere. Ho recuperato anche una certa voglia di continuare a fare musica, che è fondamentale". 

Visto che si è parlato di gioco di ruoli e di identificazione in qualcuno di non reale, Caparezza ha parlato anche del suo rapporto con i social network: "Per quasi tre anni non ho postato quasi niente. Io sono libero dai social netowrk, questa prigione non c'è. Poi, alla prima cosa che dico, perché vale la pena dirlo, come l'uscita di un disco, ritornano tutti. È come se mi aspettassero e questa cosa mi ha sorpreso parecchio. E continua a sorprendermi!". 

A lui, invece, spetterà il compito di stupire i fan durante il nuovo tour che partirà il 17 novembre da Ancona. Una missione a cui sta già lavorando per proporre un'esperienza live come sempre originale. Ecco le date del tour:

17 novembre, Ancona - PalaPrometeo Estra
18 novembre, Bari - PalaFlorio
24 novembre, Firenze - Mandela Forum
25 novembre, Bologna - Unipol Arena
28 novembre, Napoli - Palapartenope
29 novembre, Roma - PalaLottomatica
1° dicembre, Montichiari (BS) - PalaGeorge
2 dicembre, Padova - Kioene Arena
6 dicembre, Milano - Mediolanum Forum
7 dicembre, Torino - Pala Alpitour

In evidenza

VIDEO

WEB RADIO

MUSIC STAR Zucchero
 
MUSIC STAR Elisa
 
MUSIC STAR Pino Daniele
 
105 HipHop & RnB
 
MUSIC STAR Jovanotti
 
Radio Festival
 
MUSIC STAR Coldplay
 
105 Hits
 
MUSIC STAR Tiziano Ferro
 
MUSIC STAR Vasco
 
Webradio 105 Rap Italia
 
105 Dance 90
 
105 Miami
 
105 2k & More!
 
105 Story
 
105 InDaKlubb
 
Zoo Radio
 
MUSIC STAR Prince
 
MUSIC STAR Ligabue
 
105 Classics
 
Radio Bau & Co
 

Playlist tutte