La Storia Siete Voi

Luigi

La storia di Luigi parla di una dipendenza spesso sottovalutata ma molto, molto pericolosa.

Luigi nasce 40 anni fa da un padre medico e una mamma insegnante. Lei dolce e comprensiva, il papà più duro e autoritario. Quando i due genitori escono, Luigi resta con i due fratelli e la nonna. Gli piace studiare, è bravo a scuola, ha gli amici che con lui escono in piazza, giocano a calcetto e, a volte, scommettono. Un passatempo, quest'ultimo, che però prende sempre più spazio nella vita di Luigi, tanto da sembrare una via di fuga dalla sua insicurezza innata. Insicurezza che lo porta verso una strada "strana"...

Luigi inizia, quindi, a raccontare bugie. Tante bugie. Per salvarsi, chiede aiuto alla famiglia, ma la mamma (per amore) minimizza il problema. Luigi allora sceglie di disintossicarsi, mentre la sua vita professionale continua come se nulla fosse successo. Si trasferisce, anche. Trova l'amore e crea una famiglia. Ma i suoi problemi di dipendenza creano una situazione difficile, anche con la moglie:

Come si affronta un problema simile? Come se ne esce?

Luigi stesso ce lo ha raccontato, ammettendo che "fino a quando il giocatore non tocca il suo fondo non si ferma, distrugge tutto. Io ero consapevole, a differenza di molti giocatori compulsivi, di avere un problema, ma non chiedevo aiuto, ero convinto di potercela fare da solo”. Ecco come sta oggi:

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su