Music Biz

Demi Lovato: “Alieno è un termine dispregiativo per E.T.”

La cantante: "Sono esseri che non possono farci del male".

Demi Lovato: “Alieno è un termine dispregiativo per E.T.”

Demi Lovato

Demi Lovato, dopo essersi definita "non binaria", nel corso della serie Unidentified with Demi Lovato, attualmente in streaming negli Stati Uniti su Peacock, insieme alla sorella maggiore, Dallas Lovato, e al vecchio amico Matthew Montgomery, ha parlato nuovamente di alieni. Tra le altre cose, sostiene che se dovessimo mai imbatterci in questi extra-terrestri non dovremmo denigrarli appellandoli come “alieni”. “Credo che dovremmo smettere di chiamarli alieni perché alieno è un termine denigratorio”, spiega la popstar. “Ecco perché a me piace chiamarli E.T.! Se fossero esseri che potrebbero farci del male, ce ne saremmo andati un bel po’ di tempo fa”.

“Nell’ultimo anno e mezzo ho affrontato un percorso di guarigione e ho fatto un lavoro di auto-riflessione. E grazie a questo lavoro è arrivata la rivelazione: mi identifico come non binaria, e cambierò ufficialmente in ‘loro’ i miei pronomi”. Demi Lovato ha spiegato il suo essere “non binaria” durante il primo episodio del suo nuovo podcast “4D with Demi Lovato”. “Voglio condividere qualcosa di molto personale con voi” ha spiegato ai followers. La cantante statunitense aveva rivelato in passato prima di essere bisessuale, poi, solo lo scorso marzo pansessuale.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su