Music Biz

Mace ha tracciato la rotta di un nuovo viaggio musicale

L’artista ha annunciato il suo nuovo album strumentale “Oltre”.

Mace ha tracciato la rotta di un nuovo viaggio musicale

Mace

Un altro viaggio sta per cominciare. Esce venerdì 27 maggio “Oltre”, il nuovo album di Mace, pseudonimo di Simone Benussi, fra i più importanti dj e producer della scena musicale italiana. Dopo il successo di “Obe”, il suo ultimo album in studio certificato doppio disco di platino, lavoro che è anticipato dal singolo diventato iconico “La canzone nostra” con Salmo e Blanco, ha riunito alcuni fra i più importanti nomi della scena musicale italiana lasciando un’impronta indelebile nell’immaginario artistico nazionale, Mace sparpaglia ancora un’altra volta le carte sul tavolo, stupendo. Proprio come quando si esibì sul tetto della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano. Non si ripete e torna con un disco interamente strumentale che, pur senza ospitare parole, ripone al centro il tema del cammino. Come per “Obe”, il concept del viaggio è da intendersi nel suo potere trasformativo, il superamento dei propri confini: territoriali, fisici, sensoriali. Il nuovo disco è un invito ad andare oltre le proprie percezioni, le proprie paure e limiti, il proprio corpo e l’idea che si ha di se stessi.

Nella comunicazione di lancio del progetto si legge: “Il disco è un’esplorazione in cui convivono tre diverse spiriti: psichedelico, contemplativo e un’anima più elettronica, un disco dalle molteplici influenze e contaminazioni in cui echeggiano esperienze, viaggi e suggestioni vissuti dal producer in prima persona e che quest’ultimo trasforma in musica con l’eleganza e la grande sensibilità diventate fin dalle prime produzioni il suo tratto distintivo. Le 11 tracce sono il diario irrazionale dei viaggi psichedelici e spirituali dell’artista tra mente, natura e inconscio. Come uno psiconauta, Mace ricerca per se stesso e per chi lo ascolta, le chiavi per accedere a dimensioni inedite”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su