Music Biz

Elton John: "Sono cresciuto con lo stigma dell'omosessualità"

Il cantante inglese rivela l'esperienza di crescere in una società chiusa come quella dell'Inghilterra negli anni '50 e '60

Elton John

Elton John: "Sono cresciuto con lo stigma dell'omosessualità"

Elton John: "Sono cresciuto con lo stigma dell'omosessualità". La comunità gay è riuscita ad ottenere grandi risultati nel corso degli ultimi anni e molto lo si deve anche a chi nel corso del tempo ha aperto la strada. Tra questi c'è sicuramente Elton John che ora racconta le difficoltà affrontate da giovane: "Crescere negli anni '50 e '60 in Inghilterra da gay, fa sì che dentro di te porti una sorta di stigma. Quando ti insegnato sin da giovanissimo che l'omosessualità è qualcosa di guasto, di sporco, un'aberrazione, qualcosa di ridicolo, tutto questo ti lascia un segno nell'anima. E' difficile riuscire a prendersi di se stesso e spesso finisce per allontanare le persone che invece vorrebbero starti vicino".

La lotta. Elton ha rivelato la sua sessualità nel 1988 dopo la separazione dalla moglie Renate Blauel ed ora con il marito David Furnish ha intrapreso una lotta per i gay che ancora vivono in condizioni difficili: "Quello che ho vissuto 40 o 50 anni fa, è una cosa che ancora succede in dozzine di paesi africani dove l'omosessualità è ancora vista come un crimine con il risultato che le comunità gay hanno troppa paura di essere picchiati, imprigionati o uccisi e per questo motivo non si sottopongono ai test per l'Aids e spesso neanche alle cure".

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su