Music Biz

L'omaggio segreto di Ariana Grande alle vittime di Manchester nel nuovo album

La popstar americana ha nascosto un dettaglio quasi invisibile, ma molto delicato, all'interno di "Sweetener". Ecco qual è...

Ariana Grande non ha affatto dimenticato l'attentato di Manchester al suo concerto nell'Arena della città britannica, la sera del 22 maggio dell'anno scorso. La sua vita è andata avanti, ora la popstar americana è anche molto felice dal punto di vista sentimentale, grazie alla relazione (con tanto di fidanzamento ufficiale) con il comico Pete Davidson. Ma nel suo cuore rimane questa ferita e lo capiamo da tanti piccoli dettagli e indizi.

Chi ha osservato con attenzione la durata delle tracce di Sweetner, il suo prossimo album in uscita ad agosto, ha notato per esempio il seguente dettaglio. La canzone Get Well Soon, chiusura del disco, dura esattamente cinque minuti e ventidue secondi. O, se preferite, 5:22, come 5/22, il 22 maggio (scritto con il formato americano delle date), proprio il giorno che cambiò la vita di tante persone e con loro anche quella di Ariana. Si può e si deve andare avanti, ma la cantante non ha rimosso.

This page might use cookies if your analytics vendor requires them.