TUTTO NEWS


A Castiglioncello le infradito sono off limits

Nel paese toscano è apparso il divieto di ciabattare

A Castiglioncello le infradito sono off limits


Ormai distinguere realtà e goliardia quando si tratta di segnali stradali sta diventando complicato. Abbiamo parlato poco tempo fa dell’obbligo di baciarsi, già abbastanza particolare, che ecco arrivare un'altra novità: il divieto di “ciabattare” in giro. Siamo quasi sicuri che non si trovi nulla del genere nel codice della strada e che quindi si tratti di uno scherzo, ma ben fatto, bisogna ammetterlo. Il cartello, dalle dimensioni e dalle fattezze verosimili è apparso a Castiglioncello, in provincia di Livorno una delle località marine toscane più apprezzate. Forse qualche locale stanco del rumoroso incedere dei turisti della domenica ha voluto provare a contrastare il fenomeno. 

Il cartello è anche tradotto in inglese in favore dei tanti turisti che stanno già arrivando per l’estate: “No shuffle around”. Chissà se gli stranieri coglieranno l’umore all’italiana o li troveremo scalzi sull'asfalto pur di rispettare le regole imposte dalla goliardia toscana. Cartello severo, ma comprensibile. Quanto è fastidioso l’incessante ciabattare delle famigliole in ferie ad ogni ora del giorno e della sera? Senza parlare poi del fattore estetico. Già le infradito non sono belle in generale, immaginatevi poi quando arrivano i tedeschi che le indossano con i calzini. Ecco questo è da vietare per mantenere il decoro del paese. 

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su