TUTTO NEWS

La nuova fidanzata non accetta i figli della sua precedente relazione: lui li uccide

Condannata a morte la coppia dell’orrore per aver gettato i figli dal quindicesimo piano

La nuova fidanzata non accetta i figli della sua precedente relazione: lui li uccide

Una coppia di fidanzati cinese è stata condannata a morte per avere ucciso i figli di lui, frutto di una precedente relazione. Lei, Ye ChengChen, è stata condannata in quanto istigatrice del folle gesto e lui, Zhang Bo, 27 anni, per averlo compiuto nella pratica. La condanna risale al 18 dicembre ed è stata pronunciata dalla corte di No.5 di Chongquinm, cioè la città dove l’omicidio è avvenuto.
L’uomo ha iniziato la relazione con la ragazza in questione mentre era ancora sposato; lei non sopportava i figli avuti dalla relazione precedente, così convinto il fidanzato a farli fuori. Lui ha pianificato un atroce messinscena, è andato a recuperare la figlia, affidata alla mamma, per averli entrambi con sé e li ha gettati dal quindicesimo piano. Poi è corso giù per le scale, facendosi appositamente riprendere dalle telecamere di sorveglianza mentre fingeva disperazione per l’accaduto. Inizialmente si è difeso dalle accuse dicendo che dormiva mentre i bambini sono caduti dal balcone, ma alla fine ha confessato la pianificazione. Precedentemente la donna gli avrebbe detto: "Quando i bambini se ne saranno andati, ti sposerò... Perché non li uccidi entrambi, visto che ucciderai comunque?".
Il fatto scatenante per il folle gesto sarebbe stato un tentativo di suicidio da parte della fidanzata che in realtà avrebbe solo finto di tagliarsi le vene per scatenare in lui una reazione, che ha portato all’omicidio dei figli.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su