TUTTO NEWS

I bambini troppo piccoli per parlare, sgridano con lo sguardo

Secondo uno studio i piccolissimi esprimono dissenso guardando male

I bambini troppo piccoli per parlare, sgridano con lo sguardo

Uno studio pubblicato su Nature Human Behaviour sostiene che i bambini in età preverbale (che ancora non hanno imparato a parlare) possano però usare lo sguardo per esprimere disapprovazione se vedono qualcosa che a loro non piace. I ricercatori hanno indagato l'aggressività fisica come circostanza per evidenziare la disapprovazione: mostrando episodi di percosse, pare che i bimbi possano distinguere chiaramente l’aggressore dalla vittima. Usando un sistema di tracciamento del loro sguardo, se i piccoli osservavano un personaggio per un periodo di tempo stabilito, questo finiva per scomparire dal video. Il risultato è che i bambini avevano eliminato un numero molto più rilevante di aggressori che di vittime, semplicemente guardandoli (male). Le conclusioni dello psicologo Yasuhiro Kanakogi dell'Università di Osaka in Giappone, sono queste: “Il nostro studio suggerisce che i bambini preverbali hanno scelto di punire l'aggressore seguendolo con lo sguardo. E dato che questo comportamento è presente nei più piccoli, è probabile che gli esseri umani abbiano acquisito un comportamento morale durante il corso dell'evoluzione. In particolare, la punizione del comportamento antisociale potrebbe essersi evoluta come un elemento importante della cooperazione umana”.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su