tutto news

Pamela Anderson: “Le conigliette volevano guardarmi fare sesso con Hugh Hefner di Playboy”

Nell’intervista la sexy attrice parla anche dei numerosi flirt che le sono stati attribuiti: Stallone, Assange e Putin

Pamela Anderson: “Le conigliette volevano guardarmi fare sesso con Hugh Hefner di Playboy”

Alzi la mano chi al sentire il nome di Pamela Anderson non pensa al suo costumino rosso di Baywatch?

Tutti, per forza.

Nell’immaginario collettivo Pamela sarà sempre C.J Parker che correva al rallentatore sulla spiaggia armata di tavoletta e stretta dentro uno striminzitissimo costume intero rosso che più sgambato di così si muore.

Certo, non ha fatto solo quello.

Ma passerà alla storia per essere stata la bagnina più sexy di sempre.

Dovete però sapere che la sensuale attrice ha iniziato la sua carriera come Playmate, ovvero come modella per Playboy, la celebre rivista fondata da Hugh Hefner.

Ospite del programma Piers Morgan's Life Stories la sexy coniglietta ha confessato alcuni segreti riguardanti il suo passato amoroso e sessuale.

Ora l’attrice 50enne è felicemente fidanzata con il toy boy Adil Rami ma in passato gli sono stati attribuiti flirt con Silvester Stallone, Assange e Putin.

Piers Morgan insiste particolarmente su questo punto: era vera la sua relazione con Putin o era tutta una farsa?

L’attrice è rimasta sul vago, rispondendo con tono malizioso:

«Ho cominciato ad aver contatti con lui nel 2009 quando l'ha convinto a vietare la caccia alle foche. Nel 2012 sono stata invitata per il suo insediamento come presidente della Federazione Russa, non sono andata... ma siamo stati nello stesso posto insieme molte volte... Confesso di avere un ottimo rapporto con la Russia».

Ma la chicca più piccante della sua intervista è un’altra.

Pamela confessa che all’inizio della sua carriera come playmate si trovò a vivere una situazione molto ambigua. Era a una festa organizzata dallo stesso Hefner a Los Angeles e di colpo la situazione è a dir poco degenerata:

«Non pensavo che sarei stata coinvolta in un'orgia. Le ragazze erano sette, tutte nude e io pensavo che ognuna di loro avrebbe fatto sesso con Hugh. Invece ho capito che loro si aspettavano che fossi io a farlo mentre loro guardavano...».

Ora non si può neanche più andare a una festa normale.

Non vanno più di moda i palloncini e i balli di gruppo?

A quanto pare no.

Di certo Pamela ha definito la sua esperienza come coniglietta di Playboy come la più "stravagante e pazza" della sua vita.

Noi possiamo solo aggiungere che una coniglietta è per sempre.

Interviste

Radio 105 sempre con te!

Disponibile su